Samsung Galaxy TabPro S: la recensione di HDblog.it

09 Marzo 2016 391

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Samsung Galaxy TabPro S è un computer Windows del tipo che ci piace chiamare 2-in-1. Il suo schermo da 12 pollici si collega ad una tastiera che fa anche da custodia, ed è sorretto da una forte cerniera magnetica con due angoli di inclinazione. Tecnicamente è un tablet con tastiera abbinata, ma nell'uso di tutti i giorni è più vicino alla resa di un computer portatile.

Questo prodotto è molto pregiato e ricercato. Usa un pannello SuperAMOLED - è il primo del mondo PC a farlo - ed ha una costruzione in metallo solida e appagante. Da chiuso, quando collegato alla tastiera cover, pesa 1071 grammi ed è spesso 11 mm. Non ha ventole o parti meccaniche all'interno quindi può essere maltrattato più di altri e buttato in borsa senza preoccuparsene. Tra i suoi pregi c'è anche l'autonomia. Samsung dichiara 600 minuti di lavoro con una carica, ed è una stima con la quale mi trovo. Non è però adatto a tutti. La piattaforma Intel Core m3 è il segreto della sua costruzione e la chiave per raggiungere questa autonomia, ma impone dei limiti prestazionali che possono essere importanti. L'obiettivo mobilità è raggiunto, ma il compromesso c'è - e per iniziare a parlarne più nel dettaglio dobbiamo partire dal prezzo di vendita.



Samsung Galaxy TabPro S (codice SM-W700) sarà disponibile in Italia da fine marzo con listino pari a 1099 euro per la versione WiFi, 1299 euro per la LTE 4G con Windows 10 Pro. Tutti i modelli hanno 4 GB di RAM e 128 GB di SSD. La tastiera è inclusa, ma per accessori come la stylus Bluetooth (60€) e la dock multiporta USB-C bisognerà aspettare. Il prezzo è appena più alto dell'offerta base di Surface Pro 4 (1029 euro, con penna) ma quest'ultimo non include la tastiera.

Tastiera dock, touchpad e conversione

Per riferimento, macchine come Dell XPS 12 (1249 euro con tastiera) e HP Spectre x2 (1299 euro con tastiera e 256 GB) hanno prezzi più alti quando rapportati in configurazioni paragonabili. Ma personalmente trovo difficile fare confronti troppo diretti visti i pregi e i difetti di ognuno; meglio capire se la dotazione e il form factor di un determinato prodotto riescono a coprire le nostre necessità. Da un 2-in-1 moderno e costoso ci si aspetta una dotazione di input comoda e precisa. La tastiera dock di Galaxy TabPro S (codice EJ-CW700) riesce ad esserlo nonostante la costruzione in plastica.

Pollici Larghezza x Altezza Spessore Peso
Galaxy TabPro S 12 290 x 199 mm 11.2 mm 1071 gr
Surface Pro 4 12.3 292 x 201 mm 13 mm 1078 gr
Dell XPS 12 12.5 291 x 198 mm 25 mm 1270 gr
Asus T300Chi 12.5 318 x 191 mm 17 mm 1480 gr
HP Spectre x2 12 303 x 209 mm 13 mm 1190 gr
Macbook 12 285 x 196 mm 13 mm 920 gr

Dimensioni e misurazioni con tastiere incluse.

I tasti piatti hanno una corsa davvero bassa, ma non sono duri, non sono secchi al tocco - sembra quasi che ci sia un rimbalzo aiutato dal rivestimento in pelle di 2 mm che fa da appoggio. Il layout è giusto, senza rinunce, con le scorciatoie Fn in seconda battuta e il CTRL sinistro all'estremità del telaio. Manca la retroilluminazione, e questo è probabilmente l'unico difetto pratico.

Buono il touchpad, per nulla problematico durante la gestione di Windows 10, facilmente identificabile e con tasti integrati precisi. È un touchpad per mani piccole, questo va detto, ma tutto il convertibile deve seguire restrizioni rigide per mantenere compattezza e portabilità. Per quanto le dimensioni del corpo non siano troppo distanti da macchine più grandi (vedi tabella sopra) bisogna considerare che parte della superficie tastiera è impiegata per creare l'inclinazione e permettere alla cerniera di bloccare lo schermo; sono quei 4 cm sopra l'attacco Pogo Pin a fare la differenza tra il touchpad largo di SP4 e quello sottile di TabPro S.



Samsung è comunque riuscita a creare una tastiera cover adeguata. È costruita in plastica e rifinita con materiali resistenti ai graffi, ed ha la forza magnetica necessaria a reggere il tablet sottosopra. La cerniera non è fissa, ha uno snodo che esce dalle sue guide e asseconda i movimenti dello schermo. Anche l'altro lembo, quello che protegge il retro del tablet, è magnetico e ad incastro con la fotocamera posteriore. Le due inclinazione sono la combinazione tra movimento della cerniera e parte di custodia piegata. Le posizioni raggiunte sono stabili perché sfruttano la stessa struttura della cover. Si riesce a tenere sulle gambe anche quando manca un piano di appoggio stabile; non c'è la flessibilità di una kickstand, ma è più una questione di inclinazione che di fermezza.

Bisogna dire che la tastiera del tablet Samsung non è solida quanto l'ultima per Surface. Ricorda più le prime generazioni di tastiere Microsoft; flette e mostra tutta la sua costruzione in plastica quando è messa sotto pressione. Ma fa un buon lavoro e, dopotutto, deve sostenere un tablet più sottile e più leggero di quello MSFT.

La porta USB 3.1 Type-C è l'unica presente su TabPro S.

Il difetto costruttivo, casomai, è nel lasciare liberi e non protetti i tasti volume, bilanciare e start posizionati ai lati del tablet. Quando chiusi, i lembi della custodia si fermano giusto un paio di mm prima, e se da una parte coprono il vetro dall'altra ignorano i pulsanti. La tastiera chiusa mette in standby il tablet, ma credo che in borsa si corra il rischio di una pressione non voluta.

Prestazioni, temperature e autonomia

L'esperienza utente è influenzata dal pannello SuperAMOLED, in positivo. La spinta sulla riproduzione dei colori che è tipica di questi display rende tutte le operazioni multimediali più piacevoli del solito. Si ha l'impressione di usare un enorme smartphone, con neri che non mostrano sfumature grigiastre durante le variazioni di gamma e la sensazione di avere davanti un pannello al vivo, senza vetro. Di solito non è necessario alzare la luminosità; al chiuso, meglio attivare il sensore integrato, regolarla al 50% e lasciarla così. Samsung pre-installata alcuni profili colore che possono attenuare "l'effetto AMOLED" e aiutarvi quando serve più fedeltà cromatica.


Effetto AMOLED che è qui evidente con una forte tinta verde ai lati della visuale. Questo è l'unico appunto che posso fare al pannello. Sembra più una questione di vetro, o forse del digitalizzatore passivo, più che del pannello in sé. Riguarda soprattuto i bianchi. Devo precisare che l'esemplare in prova è un prototipo di pre-produzione (se fate caso, non ha codici di certificazione sul retro, e sulla tastiera è chiaramente scritto "not for sale") quindi resta la speranza di un qualche miglioramento sulle macchine in vendita.

È arrivato il momento di passare ai dati, di analizzare i benchmark. Galaxy TabPro S non ha una scheda tecnica troppo spinta. Con 4 GB di RAM e 128 GB di SSD SATA M.2 non si punta al fascia alta del mercato. La CPU Core m3-6Y30 aiuta parecchio nell'esperienza utente complessiva e - lo vedremo tra poco - nell'autonomia, ma 8 GB di RAM e una unità PCI-Express avrebbero cambiato parecchio il livello qualitativo.


Notate, nella tabella a seguire, le prestazioni scarse 4K del modulo SSD LITEON e fate caso, se non l'avete già visto, agli ultimi minuti della video recensione. Sono dati che possiamo includere tra i compromessi di cui vi parlavo qualche paragrafo fa.

Però c'è del buono in questi risultati. Le prestazioni del Core m3 SkyLake di base sono migliori del Core m Broadwell top di gamma - e di parecchio. La CPU riesce a stare sui 2 GHz in Dual Core per lunghi periodi senza andare in throttling termico (i 2.2 di Turbo sono in single core) e questo si nota nei lavori intensi. Guardate i secondi guadagnati nella conversione HandBrake e nel rendering con Sony Vegas Pro 13. Nel primo caso, quando l'attività è breve e intensa, si sfiorano i 40s del Core i5-6200U di un Dell XPS 13.

Importante anche notare l'efficienza energetica del tablet Samsung. 70°C su core contro gli 88°C del T300 Chi di Asus (anche lui tutto in metallo, ultrasottile e simile per qualità costruttiva) sono merito del passaggio a Skylake. Più alta la temperatura massima a contatto, 43°C, registrata però in una zona lontana dalle mani e, comunque, solitamente coperta dal lembo della tastiera cover quindi percepita in maniera differente.

Galaxy TabPro S
m3-6y30/4/W10
Asus T300 Chi
m-5y71/8/W8.1
Surface Pro 4
i5-6300u/8/W10
Dell XPS 13
i5-6200u/8/W10
GeekBench 3 2395/4568 2226/3803 3205/6632 2960/6036
Cinebench R15 26.99/183 16.57/164 38.64/290 33.16/248
GFX Bench 4 Car: 561/926
Man: 843/1340
T-Rex: 2344/3512
Car: -
Man: 761/1485
T-Rex: 1344/2547
Crash Crash
HandBrake 0m 42s 0m 50s 0m 32s 0m 40s
CrystalDisk Mark Seq: 538/181
4K: 12/57
Seq: 475/267
4K: 12/11
Seq: 1484/314
4K: 38/90
Seq: 1485/307
4K: 31/101
Autonomia 11h 33m 5h 32m 7h 55m 10h 29m
Temp Max CPU: 70 °C
Esterna: 43 °C
CPU: 88°C
Esterna: 39 °C
CPU: 61 °C
Esterna: 37 °C
CPU: 87 °C
Esterna: 32 °C
Render Vegas 2m 21s 2m 51s 2m 12s 2m 09s
IPerf v2 WiFi: 99/79 - WiFi: 40/32 WiFi: 108/89

*Autonomia: navigazione web in WiFi, schermo 50%, no risparmio energetico. Trasferimento file da pendrive USB 2.0, 1.87 GB, 197 file foto e video. HandBrake: conversione MTS 30 secondi con impostazioni standard.

Resta il rammarico di una configurazione con 8 GB di RAM, ma probabilmente si sarebbe avvicinata troppo alle varianti Core finendo per coprire contesti produttivi destinati a macchine di fascia superiore. Con 4 GB di RAM si raggiunge il limite nel multitasking e si resta nei confini della produttività in movimento, della portabilità prima di ogni altra cosa. È un gioco delicato che riguarda esclusivamente i ragionamenti commerciali delle aziende ma se non altro, su TabPro S, possiamo dire che l'implementazione è riuscita e la resa adeguata.

Sopratutto perché c'è il vantaggio dell'autonomia. Samsung dichiara 600 minuti con la batteria da 45 Whr 5200 mAh. Io arrivo a 11 ore e 33 minuti nel nostro test leggero di navigazione web con schermo al 40% e tastiera connessa. Se porto il carico su livelli più reali, consumo il 12% l'ora e arrivo nella fascia delle 8 ore; se aumento e faccio benchmark e/o chiamo in causa la GPU Intel HD 515, consumo il 20.4% l'ora e sfioro le 5 ore. Sono valori così diversi perché è diverso il carico sulla CPU ed è diverso il numero di watt richiesti dalla stessa. Questo Core m3 ha TDP standard di 4.5 watt configurabile fino a 7 watt (vedi datasheet Intel) e credo che Samsung abbia scelto questa seconda ipotesi per garantire prestazioni più consistenti. Ecco il perché dell'autonomia variabile.

Ripresa termica durante benchmark 3DMark.

Il draining con Connected Standby attivo è pari al 3% l'ora. L'alimentatore ha le funzioni Fast Charging con 12/9/5 V e 2.1 A; carica una batteria azzerata in 2 ore.

Per il resto abbiamo una buona WiFi ac (ricordo la presenza di una variante LTE, assente nei Surface Pro 4), fotocamere da 5 megapixel con AutoFocus e luminosità ok - utili in questi contesti per riprendere una lezione, fotografare una slide, scannerizzare un documento con OCR - e qualche chicca hardware come il GPS/GLONASS e il modulo NFC alla destra del touchpad. Per il lancio internazionale del tablet, sarà in distribuzione Samsung Flow, software per l'integrazione tra dispositivi dell'azienda utile, anche, per accedere a Windows sfruttando il lettore di impronte degli smartphone Galaxy. Un applauso a Samsung per non aver riempito di bloatware il tablet.

La tastiera cover è rigida quanto basta per scrivere sulle ginocchia.

Considerazioni finali

Galaxy TabPro S è un bel ritorno in Europa per Samsung. È un prodotto riuscito, ed è equilibrato anche se estremo per idea e realizzazione. Dalla sua ha il vanto e l'esclusiva del display SuperAMOLED, una delle migliori autonomie del settore, tastiera e touchpad adeguati e una buona implementazione hardware che non dà problemi con temperature e draining. Anche il suo alimentatore riprende queste idee di mobilità con dimensioni pari a quelle dei caricabatterie da cellulare.

Di contro ha gli svantaggi di un tablet che vuol essere laptop, quindi una sola porta USB-C per gestire tutto (da capire quanto costerà l'adattatore multiporta dedicato con uscita video ed Ethernet), due soli angoli di inclinazione e un touchpad ristretto - per quanto scorrevole. Rispetto a Surface Pro 4 perde flessibilità d'uso ed il supporto nativo alla penna; la sua stylus Bluetooth con 1024 livelli di pressione, supporto MS DirectInk, tasto gomma, pulsante back e 162 ore di autonomia, deve dimostrare di essere all'altezza.

Sarà curioso seguire l'andamento dei prezzi una volta raggiunta la distribuzione su larga scala. Le offerte dei centri commerciali e dei negozi online potrebbero spostare gli equilibri. Tra qualche settimana la stessa categoria 2-in-1 dovrà tener conto di queste novità e adeguarsi su listini e dotazioni. Sarà una bella scossa per il mercato; brava Samsung per averla avviata. Trovate altri dettagli su Galaxy TabPro S nella pagine ufficiali di samsung.com.

Grande top di gamma dal piccolo prezzo? LG G3 32GB è in offerta oggi su a 252 euro oppure da Redcoon a 369 euro.

391

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mauro B

Windows 10 Mobile, qui si parla di Windows 10 Home/Pro

Mauro B

Ovvio, ha Windows 10...

esagono

Casalingo ??? Lo usi per tagliare il pane ?

Stefano Fly

Ma é possibile installare file eseguibili exe?

giangy11

appena comprato a 899 euro in offerta su eprice..

Miami

ipad è un giocattolo, tu stai fuori come 1 balcone

Miami

IL PROBLEMA del pro 4 è l AUTONOMIA, ed è un gran problema

Marco

Provato per un po in negozio..e che dire bello bello bello..tastiera buona(peccato per la retroilluminazione),il touchpad mi ha sorpreso davvero..la la cosa magnifica è il display..che meraviglia di display..a fianco ad un surface lo faceva davvero sfigurare..tra surface pro4(versione ovviamente core m) e il tab pro s sceglierei davvero il Samsung..mi ha sbalordito davvero..sottilissimo, leggerissimo, da chiuso è una sottiletta e il display è incredibile..il prezzo è paritario più o meno tra surface e tab pro s,ad uno devo aggiungere la penna(vediamo com'è) e all'altro la tastiera..ovviamente se si vuole più potenza si va assolutamente di surface :)

Olaf

ottimo per l'autonomia, caratteristica per me imprescindibile per qualsiasi cosa si voglia chiamare portatile. Peccato per la mancanza assoluta di porte. Almeno una microsd potevano farcela stare, così è d'obbligo portarsi dietro un adattatore anche quando non è necessario avere dietro l'alimentatore. Bah!

Fabio

Peccato per il prezzo, ma sembra che samsung, una volta tanto, ci sappia fare.

PirupalV

su safari ci sono le estensioni da ios 9....

PirupalV

Ho fatto esattamente l'opposto:

Avevo macbook pro e l'ho venduto per ipad pro.

Che dire, oltre alla programmazione avere un macbook non ha più pro. A lavoro già utilizzo i PC, a casa ipad pro è una liberazione!

PirupalV

disegnarmi casa posso farlo grazie ad apple pencil.

La laurea non mi interessa e tutto il resto che hai detto posso già farlo. Come vedi ognuno ha il suo utilizzo.

PirupalV

Per me non è così.

Il MAC mini è stato pagato 300 euro, in un secondo momento ho acquistato ssd e ram. Viene acceso raramente.

Ipad pro è il mio dispositivo casalingo principale.

diesel701

iPad Pro è come avere una Ferrari in mano, Bellissima, velocissima, fighissima, ma poi ti accorgi che è scomoda se devi fare viaggi lunghi, non puoi portare più di due persone e hai un baule risicato. Insomma, sei molto molto limitato.
Allora decidi di prenderti un auto da usare tutti i giorni e lasciare la Ferrari in garage, da usare nei week end.
Così è per l'iPad Pro, bello, veloce e ottimo per quando fai un viaggio, ma poi torni a casa e vai ad utilizzare il tuo caro vecchio PC per tutto ;)

Personalmente ho abbandonato Apple da tempo, perchè mi sono accorto che ci sono prodotti che ti permettono di fare più cose (magari con un po' meno efficienza) e anche con un prezzo molto minore.

diesel701

Ahia, vedo degli spazi vuoti. Steve Jobs si sarebbe incazzato non poco per sta cosa. Purtroppo dopo di lui non sono riusciti più ad innovare, stan facendo solamente il compitino, andando a copiare un po' in giro (seguendo il mercato).
Qualità indiscussa, ma ci sono aziende che stanno facendo molto meglio di Apple in questi ultimi anni.

KKB1976

Aahhahaahh! Sei rimasto a 10 anni fa.... Sei stato per caso ibernato e solo ieri scongelato? Forse (ti voglio dare il beneficio del dubbio) il tuo cervello e' stato danneggiato nell'operazione.... BE STRONG NA!

Fabio Mollura

ora puoi giocare a candy crush su tutte le piattaforme

Fabio Mollura

tutti a copiare il Surface... e lo denigravano...

sid_bradipo

io per il 95% (esclusi we) del tempo programmo: quindi ipad pro non lo comprerei... se me lo regalano potrei venderlo: magari mi prendo un air che ha più senso... oppure con i soldi che ricevo dalla vendita di ipa pro posso prendere un mac book pro a un prezzo onesto...

efremis

In effetti la RAM da 4 GB la considero la mancanza più strana.

Gianclaudio Lertora

ecco, quindi confermo perplessità sul prezzo

Gark121

avere 40 anni non cambia che non ne hai azzeccata una manco per sbaglio.
"il mio surface dura" -> metà dell'hw, metà dei consumi, stesso peso, e dura pure di meno.
"il pro 4 dura 12 ore" -> "Però un sacrificio c'è stato, e la batteria da 38 Wh sta lì a dimostrarlo. È una capacità più bassa di certi Ultrabook migliori e non basta Skylake a compensare. [..] Surface Pro 4 mi ha restituito 7 ore e 55 minuti di autonomia."

l'unica cosa vera è la parte sullo stand, che è migliore, indiscutibilmente, e infatti ti ho dato ragione.

invece "hai sparato una boiata via l'altra" continuo a non vederla. quanto a vederci non ho alcun problema a dirti in faccia che stai sparando c@zzate, perchè semplicemente è così.
trovo veramente ridicol0 il gioco delle minacce.... "vediamo se me lo dici in faccia"... tutti convinti che questa magica frase renda uomini temibili... dice solo che non hai argomenti.

rispondi pure, non leggerò nemmeno. ho chiuso con sta patetic@ cosa, se vuoi essere ridicol0 prego, ma infierire sulla tua limitezza renderebbe ridicol0 pure me, quindi mi fermo. addi0

Lillo il commentatore®

io propongo colata di cemento ai piedi e via giu!

Lillo il commentatore®

Ottimi questi Core M Skylake. Il resto costa troppo per quello che offre.

Bardock

senti ora mi hai stufato bimbo... ho 40 anni e di farmi dare del pirl@ da un bambino non mi va... hai sparato una boiata via l'altra ed ancora che rompi? bello fare il pirletti dietro una tastiera, facciamo che ci vediamo faccia a faccia e vediamo se fai ancora il ganassa.... quando vuoi

Gark121

è un benchmark pessimo sotto molti punti di vista, ma è molto famoso e lo uso solo per farti un esempio della reale differenza tra un top attuale e un pc serio.
s7 130000
macbook pro 15 (i7 4850HQ e iris pro perchè android non vede la mia 750m) 447000
quello che ha detto pippo quarto è molto vero, semplificato in alcuni punti ma molto chiaro e corretto. i soc arm dei top attuali sono potenti quanto cpu (dual core) economiche di 3-4 anni fa. se hai un vecchio pc con un i3 a casa (io ho un vecchio toshiba con i3 sandy) probabilmente la potenza è paragonabile. ovviamente nulla di vagamente paragonabile ad un fisso di medio livello.

inoltre, pure se arm arrivasse a superare x86, resta che i software per pc (a cominciare da windows vero, con i suoi exe) girano su x86 e non su arm. quindi comunque intel non ha nulla da temere dai soc arm.

Gark121

10.1". allego screen della differenza di tastiera tra android e windows, pari dimensioni dello schermo, stessa pagina web. su windows ho usato opera e non ff (che ho usato su android) solo perchè spreca meno spazio, la gestione è identica.

Enrysoft

Pollici ?

Gark121

hai detto tu cosa sei "fun boy". ragazzino divertente. divertente leggere le cagate che scrivi. solo che adesso sono stufo. nel video non ha detto assolutamente nulla in merito all'autonomia della versione core m, perchè ovviamente non l'ha provata e al contrario tuo non spara c@zzate.

questo tab pro s sarebbe fantastico se avesse un prezzo onesto, cosa che però non ha. a 799€ sarebbe una opzione molto interessante e, globalmente, un paio di universi sopra al surface 3, anche senza la kickstand (che pure è molto comoda). ovviamente, a 1200€ non è la stessa cosa.

Bardock

minkionenn, rimane il fatto che il mio surface dura, sotto stress, 8 ore. la prova fatta da r1c era con un sp4 i5 che consuma molto di più di un core m. le considerazioni sulla durata del core le aveva dette nella video recensione. inoltre si legge chiaro nella recensione, sotto la tabella dei dati benchmark, che il dispaly era al 50% e non al 40% come questo. Io non son fun boy di nulla, perchè per lavoro uso il surface 3, soprattutto per appunti e office(poca programmazione ma ne è capace). a casa ho un ipad ed un mac book air, e come smartphon eho avuto di tutto, compreso galaxy s6 e s4. a me della marca non me ne può fregare di meno perchè non me ne viene in tasca nulla. Al contrario della redazione di HDblog, la quale, a quanto pare, hanno cominciato a fare recensioni peggio di the verge. oramai i prodotti "sponsorizzati" sono fantastici anche quando non lo sono, e mi spiace ma questo tabpros non è fantastico, e solo decente

tommaso de luca

Ottimo prodotto ma con 2 grossi limiti: RAM a 4Gb e no kickstand.
Per un uso pro la ram non è un optional, 8 Gb sono il minimo sindacale per non trovarsi di continuo a fare swap sulla ssd.
E sinceramente obbligare ad usare la tastiera per averlo dritto, dopo che MS ha segnato la strada con il kickstand del pro4, sinceramente mi pare una vera fesseria.
E poi, da possessore di pro4, trovo anche la camera di windows Hello davvero una cosa comodissima. Praticamente tempo che premo il pulsante di accensione, lo apro e lo metto in posizione e sono operativo, senza dover star li a battere password. Ed io pro 4 davvero è un fulmine all'accensione!

Sinceramente se dovessi pensare ad un concorrente del pro 4 metterei sul mercato un dispositivo simile ma con schermo da 13-13,5 pollici. Perdi un qualcosa in termini di portabilità ma si ha una batteria più grande ed una superficie di lavoro più comoda. Poi ovviamente penna, tastiera e kickstand. Il tutto corredato da un i5, 8gb di ram e 256gb ssd.

Gark121

Perfetto, una mia opinione. Cosa può fare un Tablet Windows, quando levi la tastiera, è solo far inc@zzare la persona che lo tiene in mano. Quando smette di essere un Tablet (netbook ultrabook notebook, fisso, può diventare ciò che vuoi) nessuno discute. Ma col Touch, nessun discorso, manco esplora risorse è usabile. E no, la modalità Tablet non aiuta. Fonte:mesi con un 2in1 Windows.

Enrysoft

Si...e' una tua opinione. Se confronto cosa posso fare con un convertibile windows rispetto ad un banalissimo Tablet android o iPad....in ogni caso ripeto...ognuno ha le sue opinioni.

Tiwi

mi piace, ma quando hai detto il prezzo..sono caduto dalla sedia..

Gark121

quindi secondo te la tastiera software di windows è una mia opinione che faccia cagare (eufemismo del secolo)?

Enrysoft

Come vuoi tu...ognuno ha le sue opinioni e preferenze.

Gark121

qui (f5)
scritto da te eh...
tutti buoni a far durare un coso più spesso, che pesa praticamente uguale, con una cpu di mooolto più scarsa e uno schermo meno definito e più piccolo. tra l'altro, far durare di meno stando ai testi di ric.
hai detto varie c@zzate (cito "il surface pro 4 facendo bench sparati, da prova di R1c è durato intorno alle 6 ore, 11 ore il test con monitor al CINQUANTA% e non 40% come questo"), e in tutto ciò una cosa condivisibile, che la kick stand è meglio (anche se quella del surface non pro non è assolutamente paragonabile a quella del pro, è comunque meglio di una cover tipo questa).
il bilancio, è di un commento insulso di una persona che spara c@zzate. tale genere di persone definiscesi fan boy, che è un modo carino di dire idi0ta.

Bardock

scusami minkionenn e quando avrei confrontato il tabpros con un surface non pro? io ho solo detto che la kickstand del mio surface 3 è più comoda di quella cover. tutto li

Gark121

bello inventare c@zzate, solo che basta aprire google per vedere quanto siano grosse... (f5)

confrontare un surface non pro con questo è tipo paragonare una bicicletta ad una moto.... questo ha il doppio (abbondante) della potenza, schermo più grande, più definito e qualitativamente migliore, e pesa uguale. e la cosa migliore è che dura pure di più. cioè, complimenti, hai vinto la banane del più fan boy del giorno.

Gark121

Da un lato ho un 1in1, che senza tastiera fisica e trackpad/mouse è utile quanto una forchetta ad una gara di per mangiatori di hamburger, dall'altra hai un Tablet che non vuole spacciarsi per altro e fa il Tablet, oppure costosi fermacarte tipo pixel c e ipad pro.

Choz Chozzy

È sul volantino dal 10 al 30 marzo, in realtà bisogna dare un prodotto usato per averlo a quel prezzo, non avevo letto! Certo dipende da cosa accettano, non parlano di valore, quindi potenzialmente chi ha un tablet vecchio...

NEXUS

1049 online dice

Choz Chozzy

Intanto da euronics il Surface 4 con i5 a 999 euro...

Choz Chozzy

Si hai ragione, li ha, ho controllato per bene, però fino ad ora con l'uso che ne faccio non mi ero accorto della cosa, quindi non mi da fastidio per nulla e non lo considererei un difetto! :)

Drex

Riccardo P come al solito complimenti per il bel video!
Volevo chiederti come si chiama il software che usi nel video per il monitoraggio della batteria? (quello che si vede verso il minuto 3:20 e che elenca active, connected standby, active, ecc...)
Inoltre quale adattatore usb-c hai usato alla fine del video?
Grazie! :)

Hill

orribile l 'ipad con tastiera, dovrebbero venderlo al toys toy visto che è solo un giocatolo, ha 4 icone come il tablet per bambini

Hill

orribile l 'ipad con tastiera, dovrebbero venderlo al toys toy visto che è solo un giocatolo

Hill

Surface ok ma ipad a confrondo è una n3rda

ADeLuxe

Punti di vista. Rispetto il tuo. Ciao!

I 5 Pannelli Edge da non perdere | Consigli | HDblog

Samsung Galaxy J5 2016: la nostra recensione

Samsung Gear Fit 2: la nostra recensione | Video

Samsung Galaxy S7 Edge: 3 mesi dopo, miglior smartphone metà 2016 | Video