Recensione Samsung Galaxy Tab S3

04 Aprile 2017 496

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

I tablet sono un mercato difficile. Quelli Android ancora di più. Le loro funzionalità essenziali sono pressappoco sempre le stesse e le novità tecniche o estetiche delle ultime generazioni non convincono tutti. I tablet, a differenza degli smartphone, non sono motivo di vanto sociale; quella fetta di utenti disposta a spendere 1000 euro per un telefono che fa anche apparenza trova difficile fare lo stesso per un prodotto che userà soprattutto a casa, o che non uscirà mai dall'ufficio. Di solito, su un tablet, basta la sostanza, anche se chi ha provato i migliori modelli degli ultimi mesi può confermare che i passi in avanti ci sono e che nel settore non esiste soltanto iPad.

Ora, mettiamoci nei panni di Samsung. Abbiamo un certo numero di utenti soddisfatti di Galaxy Tab S2 e tutta una fetta di potenziali clienti che non cambia il proprio 8 o 10 pollici da un paio di generazioni. Come invogliare i primi ad aggiornare e come convincere i secondi che il nostro nuovo prodotto è quello che fa per loro? L'azienda coreana prova a convincere tutti portando sul mercato un tablet con caratteristiche uniche per il multimedia, con una buona autonomia, e con il vanto del digitalizzatore Wacom su Android per una propensione verso la produttività che altri non possono offrire. 

Samsung Galaxy Tab S3 è un gioiellino estetico e tecnico. Misura 6 mm ed ha un pannello posteriore in vetro Gorilla Glass con fotocamera a filo. Pesa 429 grammi, meno del nuovo iPad 2017. Ha 4 altoparlanti con regolazioni che si adattano a quel che c’è in riproduzione e all'orientamento. Supporta una nuova S Pen con 4096 livelli di pressione, punta da 0.7 mm e forma più simile ad una penna comune. È il primo tablet con Snapdragon 820 ed è il primo tablet dispositivo mobile con schermo HDR, pronto per i contenuti in streaming di Netflix e Amazon Prime Video. La sua connettività è completa. La batteria non sacrificata da esigenze stilistiche. Il suo sistema operativo ha una personalizzazione leggera e piacevole. Volendo, può abbinarsi ad una tastiera cover retroilluminata con alimentazione da Pogo Pin.

  Pollici Dimensioni mm Batteria Peso
Samsung Galaxy Tab S3 LTE 9.7 238 x 169 x 6 - 434 gr
Apple iPad 9.7 (2017) LTE 9.7 240 x 169.5 x 7.5 32.4 Wh 478 gr
Asus ZenPad 3S 10 LTE 9.7 242 x 164 x 6.75 30 Wh 490 gr
Huawei MediaPad M2 10 10.1 240 x 173 x 7.4 25.3 Wh 500 gr

Come dicevo poco fa, è un vero tablet premium. È un vero tablet di razza che deve scontrarsi con il prezzo di lancio: 799 euro in Italia nella versione LTE con penna inclusa (ma tastiera da prendere a parte). È tanto? Siamo circa 300 euro oltre il miglior prezzo online di Galaxy Tab S2 9.7. E circa 200 euro sopra il prezzo del nuovo iPad 2017 LTE (senza penna). Scenderà presto. Forse arriverà da noi anche in versione da 699 euro, solo Wi-Fi. Ma resta una spesa importante per un dispositivo che nel 90% dei casi è secondario.

Anche perché, come tutti i tablet, Galaxy Tab S3 non può sostituire un notebook per lungo tempo. Va bene per le cose veloci e spicce. Va bene per una riunione o una conferenza. Va benissimo come dispositivo per controllare contenuti, vedere contenuti, e crearne con la penna – quindi note, testo, appunti all’università, correzioni di bozze, e disegno/schizzo in mobilità. Ma un Chromebook da 300 euro basta a sparargli in faccia tutta l’inadeguatezza in modalità notebook perché è più comodo, più pratico, più veloce. E considerando che la spesa di un Tab S3 + tastiera arriva (adesso) a quella di un Surface Pro 4, ecco che i motivi per scegliere il primo diventano sempre meno.

Scheda tecnica Samsung Galaxy Tab S3 (SM-T820)

  • Sistema operativo: Android 7.0 Nougat / Samsung Experience
  • Schermo: 9.7 pollici Super AMOLED / 2048 x 1536 pixel / Digitalizzatore Wacom 4096 livelli
  • Processore: Snapdragon 820 Quad Core 2.15 GHz + 1.6 GHz / Adreno 530
  • Memorie: 32 GB eMMC / microSD fino a 256 GB / RAM 4 GB
  • Camera posteriore: 13 MP f/1.9 Auto-focus, Flash / Camera frontale: 5 MP f/2.2
  • Connettività: Wi-Fi ac Dual Band QCA6174A/ Wi-Fi Direct / USB Type-C 3.1 / LTE X12 (opzionale) / GPS, GLONASS, Galileo, Beidu
  • Batteria 6000 mAh / Alimentatore 9-5V 1.67-2A / Sensore impronte digitali


La sua parte migliore è nella S Pen. OneNote su Tab S3 non sfigura con i modelli Windows 10. La penna Wacom EMR ha la piacevolezza dei Galaxy Note con una presa da vera matita e più punte a disposizione. Samsung ha inserito funzioni software notevoli, alcune ereditate da quello che fu Note 5. C’è un menù a comparsa chiamato Air Commands che le racchiude e le attiva. Notevole la traduzione istantanea al passaggio della penna, le note in bianco su nero prese a tablet bloccato, la cattura di schermate o parti dello schermo con possibilità di creare delle GIF animate. A me piacciono parecchio app come ArtRage e ReColor per colorare figure complesse, ma è per dire che la penna finisce con l’essere comoda in tutta la gestione di Android. La nuova S Pen ha una funzionalità di hovering costante e precisa (circa 1 cm dal vetro) ma io l’avrei solo voluta con una punta più ruvida, con più attrito; c’è bisogno di un po’ di pratica per abituarsi alla sua scivolosità.

Il software di Galaxy Tab S3 include altre chicche meritevoli di attenzione. Mi hanno sorpreso tutte le regolazioni audio per gestire la latenza e quindi migliorare la resa con app musicali; è una cosa che impatta sulla CPU quindi sull’autonomia ed è un bene poterla scegliere. Sotto la voce Sistema Audio Professionale sono raccolte parecchie info utili. I quattro altoparlanti non hanno un volume esagerato ma si sente effettivamente il cambio di tono quando cambia la modalità; e, al di là di questo, sono semplicemente più comodi perché non si corre mai il rischio di coprirli tutti e quattro.



Android 7.0 Nougat è personalizzato appena da Samsung. A livello pratico, non cambia niente ma chi ha usato la linea Note qui troverà alcuni spunti. La UI Samsung Experience è pulita e piacevole: si possono cambiare icone, i caratteri e il dpi, si trovano funzioni come Secure Folder, la divisione dello schermo a metà, il Picture in Picture sui video e regolazioni importanti a livello di prestazioni e consumi. C'è il Samsung Cloud per la memorizzazione e sincronizzazione dei file tra più dispositivi. C'è Samsung Flow per vedere e gestire le chiamate, gli SMS e per trasferire file alla svelta con PC Windows.

Prestazioni piacevoli nel 99% del tempo: lag e ritardi nell’esecuzione di certi movimenti possono infastidire per quel 1% rimanente. Si tratta soprattutto di incertezze nella UI, nel cambio di orientamento, nell’apertura del multitasking e nello spostamento della linea che separa due finestre. Difficile immaginare che sia un demerito dello Snapdragon 820; più logico pensare al software. I benchmark sono in linea con il mercato ad eccezione di due punti di slancio: le prestazioni in lettura e scrittura della memoria UFS 2.0; le prestazioni della Wi-Fi ac su iperf. In entrambi i casi, siamo sopra la media.

Benchmark Samsung Galaxy Tab S3

  Samsung
Galaxy Tab S3

Snap 820/4/32
Huawei
MediaPad M3

Kirin950/4/32
Asus
ZenPad 3S 10

MT8176/4/64
Nvidia
Shield Tablet K1

Tegra K1/2/16
Geekbench 4
CPU Single/Multi
1653 / 3941 1751 / 5410  1624 / 3631 1125 / 3580
Antutu v6 143807  92694 75125 54971
3DMark
SS 3.1/ISU 
2557 / 29567 797 / 20085 695 / 14581 2466 / 30037
GFXBench OFF
Man/TRex/Alu2
2948 / 5073 / 4740 552 / 1760 / 1182 405 / 1742 / 949 1278 / 2889 / 1176
PCMark 8 Work 5549 6562 5479 5461
JetStream 1.1 44218 52074 57471 46794
Vellamo
Bro/Met/Mul
5837 / 3485 / 2997 6567 / 2960 / 3559 4845 / 2700 / 2722 5203 / 1814 / 2188
Octane v2
Chrome
8379 8718 9835 8071
A1SD Bench
MB/s
220 / 69 151 / 116 89 / 136 109 / 31
PCMark Battery* 6h 52m 9h 28m 8h 35m 7h 30m
IPerf v2 143 / 60 38 / 13 93 / 102 53 / 40

*:luminosità ~200 nits, carica residua: 20%. Impostazioni energetiche automatiche.

In questa recensione non sono riuscito a tracciare i soliti grafici con l’andamento dei core, dei sensori e dei consumi. Galaxy Tab S3 mi killa il processo in background e falsa tutto. Anche la lettura dei sensori interni è solo approssimativa. Ad ogni modo, il tablet Samsung è un dispositivo a sangue freddo. Con la camera termica arrivo appena a 37°C sul retro alto e destro, una zona difficile da toccare ma comunque mai fastidiosa. Nell’uso di tutti i giorni c’è una dissipazione che rende superfluo fare altri discorsi. Ed è una buona notizia, perché la parte multimediale è tra i suoi punti di forza: audio, schermo e supporto alle API Vulkan, con l’extra della riproduzione HDR 10-bit di H.265 e VP9, e con il vanto di poter far girare SkyGo, Netflix, Prime Video ed altre app per l’IPTV nel miglior modo possibile.

Il display Amoled arriva a 280 nit con il colorimetro e la suite Calman. Non serve l’intervento dell’utente per attivare la modalità HDR, fa tutto da solo. Con MXPlayer e Archos Video Player ho risultati incostanti: con alcuni sample di test si attiva, con altri no. Per la resa migliore consiglio l’app Video Library (da installare via Galaxy App Store) perché riproduce i video attivando un vero incremento alla gamma dinamica. I bianchi escono, i neri sprofondano e si ha l’esperienza multimediale degna di un pannello così. Buone le possibilità di calibratura con dei preset (Adattivo, Cinema AMOLED, foto AMOLED, Di Base) da attivare a seconda del contenuto. Credo che la modalità dinamica si possa tenere per la maggior parte del tempo, con la Cinema meritevole solo durante visioni prolungate, magari per un film intero su Netflix in una stanza buia. Bene, infine, il sensore di luminosità: è molto reattivo ma senza scatti e senza sbalzi, mai fastidioso.

La parte meno nobile del pacchetto hardware è il lettore di impronte digitali integrato nel tasto home. Ricorda quello di Galaxy S6 (e sto usando un Edge proprio in questi giorni) e richiede un posizionamento assoluto del dito per sbloccare l’accesso. A differenza di altri lettori, preferisce la parte centrale del polpastrello, non la punta del dito. Si possono aggiungere altre impronte e regolarlo per la modalità orizzontale (quindi col sensore in verticale) ma nessuna di queste operazioni cambia la sua resa. Da correggere.

Autonomia Samsung Galaxy Tab S3

  Consumo orario Durata
     
Modalità giornaliera leggera
Browsing, social e camere
- 61 ore 53 minuti
Videochiamata Skype
4 flussi video
-16.3% 6 ore 15 minuti
Netflix HD / Prime Video App -11.6% 8 ore 40 minuti
Ricarica Fast Charging
PSU 9V 1.67A
+51% -
Draining in standby -0.15% 27 giorni

*: display e audio al 50%. Impostazioni energetiche predefinite (no risparmio batteria).

L’autonomia di Galaxy Tab S3 basta per 2 giorni larghi di modalità tablet. Browsing, Youtube, social, email, foto e l’app Galleria. Cose così. In Wi-Fi, mi ha retto da venerdì sera a lunedì mattina. C'è un draining in standby bassissimo (0.15% l'ora - vedi tabella sopra) quindi potete ricordarvi di lui dopo parecchi giorni e trovarlo ancora pronto. Su Netflix HD, Prime Video o SkyGo, avete un consumo da-laptop con un 11% l'ora per 8 ore e mezza sicure; non è tantissimo, ma per arrivare alle 10 ore servono diversi mAh in più. Con i tablet c'è tutto un bilanciamento tra spessore, peso e maneggevolezza.

È un equilibrio che Tab S3 mantiene perché la sua durata riesce a chiudere la giornata in contesti importanti: una videoriunione su Skype di 2 ore, tanto browsing e tante email, la puntata di una serie sul treno, mezz'ora di navigatore con GPS e tastiera + penna sempre a disposizione - dovrebbero permettervi di tornare a casa con del margine. Visto che lo scopo è sostituire un laptop in queste situazioni, non è male. La ricarica rapida raggiunge il 50% in 60 minuti con l'alimentatore da 9V.

Samsung Galaxy Tab S3: pregi e difetti

Samsung Experience: Game Launcher, Flow, Air Commands - tutte buone cose.Nuova S Pen integrata su Android nel modo corretto. Su OneNote, è perfetto per scrivere.Temperature ok: mai caldo. Consumi intelligenti e personalizzabili.Costruzione, schermo, bordi in metallo: è una lastra di vetro da 6 mm.
Camera frontale ok, ma nel complesso solo discrete.Niente uscita video su USB-C, poteva essere buona per la riproduzione multimediale.Non è certificato per la resistenza ai liquidi.Il lettore di impronte è poco (o troppo?) preciso.Il prezzo è alto.

Considerazioni finali


Samsung Galaxy Tab S3 è un tablet pregiato, affascinante per lo schermo HDR e intrigante per l'integrazione con S Pen. Lato produttività, è l'Android di nuova generazione più concreto. Un digitalizzatore di questo livello su un display di questo livello e con un telaio così, propone un approccio fuori dal comune. Non scalda, gestisce bene i consumi, è personalizzato nel modo corretto. La sua dote multimediale lo rende adatto ai giochi. Dal punto di vista tecnico, Samsung è arrivata a quell'equilibrio che fa di un tablet un buon prodotto.

Non lo rendono perfetto certi problemi software (ad aprile 2017, con il firmware di lancio: qualche lag durante le animazioni della UI, lo sblocco con sensore poco preciso, un paio di crash delle apps) e il prezzo di listino. 799 euro per la versione LTE (699 euro la Wi-Fi importata dall'Europa) sono la spesa di certi portatili, il doppio di certi Chromebook, e comunque tanto in rapporto a quel che di solito si spende per un dispositivo secondario. Anche perché, nonostante tutto, Galaxy Tab S3 non rimpiazza un laptop base senza rinunciare a qualcosa.

L'ultimo tablet Samsung è lussuoso e unico, ma chi non ha bisogno della S Pen può valutare l'acquisto del vecchio Tab S2 e risparmiare 400 euro. Per altri dettagli, visitate la pagina ufficiale su samsung.com.

Bordi Edge e potenza ma con risparmio garantito? Samsung Galaxy S6 edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 359 euro.

496

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ciancetta Daniele

Posso fare una domanda? Nell'articolo si parla di confronto con un chromebook da 300 euro. Se volessi prendere, al posto di questo Tab S3 un Chromebook su cosa potrei buttarmi? Avrei tutte le apps Android?

Riccardo P

S3 è migliore, senza dubbio, ma se non ti serve la penna e devi fare un uso basico, prendi l'ASUS. Non l'ho ancora provato sul serio ma non vedo difetti gravi o problematiche.

davis_741

Ciao, riccardo. Scusa il disturbo, riusciresti a darmi un consiglio tra Samsung tab s3 e asus 3s 10 lte? Sono uno studente e userei il tablet per guardare le diapositive e Netflix, basicamente. Ma vorrei qualcosa che durasse nel tempo. Ti ringrazio per il tuo tempo

ricgalla

Sì, ma le memorie o sono emmc o UFS.

M3r71n0

Gente che paragona questo prodotto con il modello base del surface come se quest'ultimo, con quella mattonella di core m3, potesse fa girare Cinema4D o autocad o chissà quale exe superesoso di risorse....
... come se il surface non avesse problemi di firmware/driver ogni caxxo di update, come se avesse la stessa autonomia o lo stesso consumo in stand-by di questo, come se il surface avesse lo stesso tempo di disponibilità di un tablet android (sulla scrivania spento, premo/sblocco/scrivo), come se n-trig funzionasse uguale a wacom, o come se il problema che gli exe non sono ottimizzati per il touch sul surface non valgono.
Altri, invece, quando fino ad un anno fà erano abituati a scrivere con la penna bic sulla carta reciclata(nel migliore dei casi), ritengono l'ipad molto meglio di s-pen/wacom...
... si lamentano del prezzo ma comprano ipad a costo maggiore, si lamentano delle app android che sfruttano la s-pen ma decantano quelle iOS che sono uscite da nemmeno di 12 mesi (pagandole pure 4 volte tanto, sempre nel migliore dei casi), criticano l'ottimizzazione della app android su tablet preferendo un caxxo di schermo da 13" con griglia 6x4 e si fregiano del titolo di "portatore unico della verità" quando discutono con chi usa la tecnologia e-ink... da sempre.
Per non dimenticare: http://www. hdblog. it/2015/12/22/confronto-penna-ipad-pro-surface-pro-4/
Che brutta cosa il fanatismo tecno-religioso

Riccardo P

Per adesso non so dirti nulla.

davis_741

Ciao, riccardo. Riusciresti a dirmi se sul asus 3s 10 lte funziona il pennino del 2in1 asus t102??? So che la z stylus è introvabile. Esiste un pennino che funzioni? Grazie mille e scusa del disturbo

Narcoticarnaldo

Vero. È un fattore genetico. I gatti maschi non supportano più di due colori

Giovanni Alfano

Preferisco 1000 volte il form factor del primo TAB S

davis_741

notizie del 3s 10lte?

acitre

Per gli usi che dici l'unico compromesso accettabile è un surface pro 4 e simili. Troppo piccoli e limitati i tablet puri da meno di 10 pollici.

simone

che novità sostanziali offre nougat?

Desmond Hume

negli Stati uniti a Maggio, immagino anche da noi.
Il Tab A è un tablet di poche pretese.
E conoscendo la lentezza di Samsung nel aggiornare i suoi tablet (quando li aggiorna) Nougat lo vedrà nel 2018.

skip to my lou

Ma sta benedetta recensione di s8 quanto dobbiamo aspettarla???

simone

ok.. uscire a maggio hai detto? nel caso non si potesse aspettare e si dovesse acquistare da qui a una settimana il tab A e' il meglio x quel prezzo?

nidele

interessante il discorso della kasko. il problema è che il pro è per uso domestico. l'air o un ultrabook su cui non spendere più di 400/500 tra nuovo o usato (mi vien da dire o xiaomi air nuovo o un usato mac) è da tenere sempre con sè in luoghi anche suscettibili di furto. ci guadagnerei anche 1kg. il chromebook va bene però a dei limiti se uno lavora professionalmente su scrittura e personalizzazioni. ogni consiglio anche su ultrabook win è ben accetto ma l'immediatezza d'uso e di accensione di chromebook e mac è altra cosa

Desmond Hume

La versione wifi dovrebbe costare 249 dollari.
Rispetto al tab A Nougat e una qualità superiore.

Gark121

Il miix 510 ha una 39wh voglio sperare

simone

Quello da 10 avrà un prezzo maggiore o uguale ai 300€? Comunque rispetto al galaxy tab a 2016 cosa ha di più?

Davide

Hai le certezze?

andrea55

Bisogna anche dire che il miix 510 ha una batteria da 3.9Wh e fa poco più di 5 ore, ecco che i conti tornano.
A questo punto perde un po' di senso, il vantaggio è avere un tablet e notebook leggero e con maggiore autonomia, la differenza tra core m e i5 non mi sembra poca soprattutto considerando che le prestazioni sono simili.

Ma l'i5 6200u è lo stesso che si trova nei portatili?

000

Uffa...i moderatori non mi hanno ancora verificato il link... Comunque a dicembre MS ha mostrato, pare che con l'aggiornamento di novembre verrà reso disponibile, che si può far girare Windows su arm...

000

Lo dico solo per cronaca(me lo hanno spiegato ieri sera, devo ancora provare)...con il nuovo aggiornamento Creator Update ed un software open source, sarà possibile installare ed usare tutti i programmi linux direttamente su Windows...quindi le possibilità si moltiplicano...

000

Come scrivevo prima, secondo me quando uscirà Rs3 verrà riproposto con Windows...anzi per me la dimostrazione di windows su arm l'hanno fatta proprio con un sample di questo tablet...

Pippo Quarto

... evapora e vai a giocare con il tuo super tab Android

M3r71n0

Scusa, veramente... prima non avevo capito.
Scusa ancora

Pippo Quarto

Ma hai problemi? Scrivere vaccate non basta ?

Pippo Quarto

Mamma mia... sempre peggio addio

Beppe

Se hai preso un MBpro per tenerlo in casa tanto valeva prendere un iMac. Fatti una kasko sul macbook e portati in giro quello :)

Desmond Hume

vediamo un pò cosa ne verrà fuori.

Renzo Rognoni

La vedo quasi impossibile. Per esistere la versione win avrebbero dovuto usare un chipset intel o comunque x86, non lo snapdragon. Windows non ci può girare allo stato attuale delle cose

000

Mi riferisco al fatto che con il prossimo update di windows a fine novembre venturo, è dato per certo che windows girerà anche su arm. Quindi il prezzo e la dotazione mi aspetto siano simili a quello con android. La user experience la vedremo perché con quell'aggiornamento dovrebbe cambiare molto anche a livello di scalabilità interfaccia di Windows ...insomma se non si ha fretta meglio attendere, male che vada lo compri per natale e ci avrai anche risparmiato qualcosina...

M3r71n0

Confermo! Scrivi dal reparto di psichiatria.

M3r71n0

Pure? Ma scrivi da qualche casa di cura psichiatrica?

Pippo Quarto

La differenza? Quale? Hai mai usato Office su Android? Mi sa di no!! Per favore comprati un 2-1 o un iPad e poi confrontali con qualsiasi tab Android.. poi ne riparleremo!! Ciao pirl4...
poi io cafone? Detto da quello che continua a percularti facendoti passare per scemo, quando in realtà si capisce benissimo che non sai un tubo... solito utonto medio insignificante. Con questo chiudo perché non ho intenzione di dare ancora retta ad uno che non sa nulla e non vuole nemmeno imparare qualcosa

Pippo Quarto

Insultare? Guarda che quello che lo fai sei tu!!

Squak9000

Infatti Apple ha appena effettuato ordini di display proprio da Samsung di recente...

stefano

il mio pensiero al di la della polemica sul prezzo è come dicevo
10 pollici oramai sono troppi quando ci sono fantastici 2 in 1 a parità di prezzo e ingombri non cosi tanto diversi (comunque ti devi portare una borsa)

discorso a parte per il prezzo, ma quello cambierà velocemente

se lo fanno 8 pollici e lo mettono ad un prezzo decente ci faccio un pensiero perchè anche io sono orfano della suite Spen

000

va beh mettiamola così non sono fatto per i tablet...

Davide

È avanti per te, tu lo dici perché ti piace la tecnologia oled, ma il display di ipad è migliore

Shrek

La testiera di un tablet, anche se di altissimo livello come quella del Tab S3 o dell'iPad Pro, è comunque più piccolo, e di conseguenza meno comoda, rispetto a quella di un notebook. È più simile a quella di un netbook.

kpkappa

Qualcosa c'è lato software, dipende da cosa serve nello specifico. Io che mi trovavo bene con la suite Spen sul note 5 lo prendo perché al 90% mi basta quella e le dimensioni mi aiutano a fare gli schizzi.
iPad come app è messo decisamente meglio.

Desmond Hume

C'è gia il Galaxy Pro Tab con CoreM3 e 128GB di SSD che costa ormai meno di 600€ e non se lo fila nessuno. Il pennino è da prendere a pare e la tastiera cover fa abbastanza pena.

Desmond Hume

Aspetta i nuovi lenovo

Desmond Hume

Che poi non ha neanche un hardware al ultimo grido o la stessa miniaturizzazione di uno smartphone quindi il prezzo è pompato di diverse centinaia di euro.

M3r71n0

Oltre che piangere, insultare e vendere ipad sai fare anche altro?

M3r71n0

Ma lo vedi che sei solo una caf0ne di m***a
Nell'immagine di prima la riesci almeno a percepire la differenza tra smartphone e tablet o no?
Dai, sforzati che ci arrivi.
Sto p1rl4!

Pippo Quarto

Mi viene da piangere per te, ti giuro!

stefano

a questo prezzo questo tablet non ha senso, a meno che gli sviluppatori non decidano di portare app dedicate alla penna su tablet android e non lo faranno certo per i pochi pezzi che venderà questo prodotto
e anche in questo caso parliamo di una nicchia talmente piccola....

in più ho visto un pò di video e lagga per laggare

Pippo Quarto

Ma sei normale? Sai fare qualos'altro a parte mettere immagini e fare il pirl4? Le app sono uguali alla versione smartphone... sei libero di portare esempi specifici riguardanti ogni tipologia di utilizzo. Ma tanto se che non ne sei in grado!!

Samsung Galaxy S8: la nostra recensione

Galaxy S6 trasformato un Galaxy S8: "SI PUO' FARE!" | #modding

TIPS Samsung Galaxy S8/S8+: 5 suggerimenti per sfruttarli al meglio

Recensione Samsung Galaxy S8+ (S8 Plus): "la grande bellezza"