Galaxy Note 5: la Recensione di HDblog.it

01 Settembre 2015 1249

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Presentato ufficialmente in America e Corea del Sud, il Samsung Galaxy Note 5 potrebbe arrivare anche in altri mercati nel corso dei prossimi mesi anche se non è ancora chiaro se l’Italia farà davvero parte dell’estensione delle vendite. Fortunatamente il mercato globale permette di acquistare smartphone all’estero e Note 5 non fa eccezione. Il nostro modello proviene dal mercato Americano (acquistato in Texas), importato da un amico che abitualmente commercia con gli USA. 2 giorni per averlo, 100 euro di dazi doganali e non abbiamo avuto problemi a farlo funzionare in Italia anche senza preattivazione (ci è arrivato con i sigilli Samsung ancora integri). Samsung in teoria prevederebbe, in alcuni mercati, il blocco regionale degli smartphone. Blocco che è possibile aggirare attivando prima il dispositivo nel mercato di appartenenza con una sim locale per utilizzarlo successivamente con altre sim in qualunque altra nazione. Il telefono non presenta la lingua Italiana che, però, è solo "nascosta". Ci è bastato accenderlo e fare la procedura iniziale di setup senza sim, sotto wifi, e inserire, sempre nella procedura iniziale, le nostre credenziali dell'account Samsung, per ritrovarcelo completamente in italiano. Premesso questo, vediamo come va il nuovo Note 5:

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

Galaxy Note 5 è di fatto un prodotto che unisce tutto il buono della linea S del 2015 e tutto quello che Samsung ha portato nel 2014 su Note 4. Potremmo probabilmente parlare del più importante ed esteso miglioramento alla gamma Note da quando è uscita anche se alcune scelte implicano qualche compromesso.

Se Note 4 ha portato una cornice in metallo mantenendo tutte le espansioni, Note 5 sfrutta sapientemente vetro e metallo in modo da offrire al cliente un prodotto indubbiamente premium e che da subito dimostra essere tutt’altra cosa da tenere in mano rispetto al precedente modello. Il rovescio della medaglia riguarda l’espandibilità. Se la mancanza della batteria removibile viene compensata da un'autonomia che convince, la mancanza dell'espansione di memoria è un dettaglio meno trascurabile, sopratutto su un device destinato ad un uso business. La memoria espandibile poteva tranquillamente essere inserita sfruttando lo stesso carrellino SIM e “allungandolo” con un secondo slot. Ma è una scelta "di campo" e il Note 5 si fa ampiamente perdonare questa mancanza non appena lo si inizia ad usare.

Più notizie
  • Dimensioni: 76.1 x 153.2 x 7.6 mm
  • Peso: 171 g
  • SoC: Samsung Exynos 7 Octa 7420
  • CPU: 4x 2.1 GHz ARM Cortex-A57, 4x 1.5 GHz ARM Cortex-A53, octa core
  • GPU: ARM Mali-T760 MP8, 772 MHz
  • Memoria RAM: 4 GB, 1552 MHz
  • Memoria interna: 32 GB, 64 GB
  • Display: 5.7 pollici, Super AMOLED, 1440 x 2560 pixel
  • Batteria: 3000 mA·h, Li-Ion (agli ioni di litio)
  • Sitema operativo: Android 5.1.1 Lollipop
  • Fotocamera: 16MP
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a, b, g, n, n 5GHz, ac, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.2
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

In mano Note 5 non solo è più compatto e stretto, ma grazie al vetro posteriore e alla curvatura della scocca laterale (sempre posteriore), si impugna decisamente meglio permettendo una presa più salda e una maggiore maneggevolezza. Non scivola troppo e il vetro ha, incredibilmente, un buon grip ma, ovviamente, le ditate, sopratutto nella variante gold, sono imprescindibili.

Chiudiamo con l’hardware, parentesi che forse non serve ma che comunque citiamo. Note 5 monta il potente Octa Core 64-bit Exyanos 7420 a cui si aggiungono ben 4GB di memoria RAM e 32 o 64GB di archivio interno estremamente veloce in lettura e scrittura (un palliativo per la mancanza di SD esterna). Il Display è un 5.7 pollici QHD e la fotocamera è un’ottima 16 megapixel con OIS. Insomma, c’è tutto tranne l’espandibilità totale.

Display e S Pen:


Samsung continua a stupire di generazione in generazione e nonostante Galaxy S6 sia uno degli smartphone con il miglior display in commercio, Galaxy Note 5 riesce a fare ancora meglio. La risoluzione QHD spalmata sui 5.7 pollici ha probabilmente più senso rispetto ai 5.1 pollici degli “S”. Inoltre troviamo una qualità del pannello e del Touch eccezionale anche grazie al digitalizzatore Wacom. Come se non bastasse, Note 5 raggiunge un livello di luminosità massima superiore persino all’S6 e questo grazie all’adattamento automatico della retroilluminazione che, in presenza di forte luce, aumenta i contrasti e la luminosità creando una sorta di effetto fluorescente che permette di leggere davvero bene lo schermo anche in pieno sole. Anche il sensore di luminosità lavora bene e il vetro è molto oleofobico.

Nulla da dire su angoli di visione, colori e possibilità di tarare la gamma cromatica. Siamo al top della categoria Amoled e in generale abbiamo uno dei migliori, se non il miglior schermo visto in ambito smartphone, dove luminosità e angoli di visuali sono più importanti della fedeltà dei colori. Citiamo per ultimo il lettore di impronte digitali che, sebbene presente e migliorativo rispetto ad S6, rimane un filo meno affidabile di alcuni concorrenti.


S Pen:

Non si può parlare di Note senza citare la S Pen. Fondamentalmente il concetto di base è sempre lo stesso, ovvero un pennino che interagisce con il pannello Wacom e che sfrutta in maniera impeccabile il software realizzato da Samsung permettendo interazioni impossibile su qualunque altro device concorrente.

Su Note 5 il livello di interazione e funzionalità oltre che interazione con la penna è superiore al Note 4, e la killer application è l'uso a telefono spento per prendere dei memo al volo. Funzione incredibilmente comoda che permette, a device spento e bloccato, di estrarre la penna, scrivere sul display in negativo (come con un gessetto bianco su una lavagna nera) e rialloggiare la penna senza dover toccare altro, sbloccare nulla, in maniera incredibilmente veloce e smart. Inoltre l’alloggiamento della S Pen (sempre che non la infiliate al contrario), permette di far uscire la penna con un Push & Pull e in un click abbiamo a portata di mano il nostro strumento.

La sensibilità della S Pen e il funzionamento generale è simile al Note 4, anche se sul 5 ho notato maggiore sensibilità ai livelli di pressione. Il software migliorato permette di personalizzare maggiormente l’Air Command e tutti i comandi e controlli legati alla penna. La Suite note è ancora più affinata e la chiave del miglioramento è passata per l'eliminazione di pulsanti e funzioni inutili che hanno consentito maggior pulizia dell'area su cui scrivere, unita a una immediatezza di uso superiore ai precedenti Note. La penna consente inoltre di realizzare screenshot di pagine lunghe raccogliendo più parti diverse, sfruttare il multitasking in modo più efficace, effettuare drag&drop di contenuti da un’app all’altra e altro ancora. Insomma, l’essenza stessa del Note e della S Pen non cambia e non viene stravolta ma tutto è ancora più affinato e preciso e l’esperienza diventa più convincente. L’importante è ricordarci di avere la S Pen.

Batteria, Audio e Ricezione:


Sebbene si parli di una 3000mAh e sebbene Note 5 sia fondamentalmente il gemello hardware del Galaxy S6 Edge+, il nostro live test batteria ha evidenziato un’autonomia che difficilmente delude. Non sappiamo come mai ci siano una differenza apprezzabile tra Note 5 e S6 Edge+ ma di fatto con utilizzo importante, Note 5 ha superato le 15 ore di utilizzo sfiorando le 4 ore di schermo acceso (che se in se non sono un parametro per valutare l'autonomia, lo diventano se le operazioni fatte sono confrontabili). Insomma, anche con un uso pesante arriverete sicuramente a coprire la giornata di utilizzo.

Nulla da dire anche a livello Audio. Il posizionamento della cassa sul lato inferiore permette di avere una potenza sonora nettamente maggiore rispetto a Note 4 e la qualità stessa, anche al massimo volume, è davvero eccellente. Non sarà un suono stereo ma si ha comunque un comparto audio di rilievo in tutte le condizioni: musica, riproduzione multimediale, giochi e vivavoce. In cuffia stesse sensazioni. Ottime.

Molto buona anche la parte telefonica e nonostante non sia un device pensato per l’Europa, non abbiamo avuto alcuna difficoltà di aggancio reti, cambio celle e gestione della connettività con Vodafone, sia in 4g, sia in 4g+. Abbiamo anche notato alcune chiamate in HD sfruttando proprio la rete voce in alta definizione. Pelo nell'uovo l'audio in capsula. L'avrei preferito un filo più caldo e confortevole. Piccolezze.

GPS veloce e preciso e wi-fi con banda 5GHz molto rapido e veloce. Ottima anche la presenta del download booster che permette di velocizzare ancora il download e upload.

Software:


Note 5 rispecchia in tutto e per tutto il filone Galaxy S che ha intrapreso Samsung in questo 2015. L’interfaccia Touch Wiz è infatti la medesima che troviamo sui top gamma coreani anche se abbiamo un icon pack leggermente più moderno con icone sfondate (aggiornamento che comunque è disponibile anche per i “precedenti” S6). Tutto dunque risulta estremamente familiare per chi ha già provato un prodotto dell’azienda e non ci sono particolarità degne di nota ad eccezione della suite S Pen.

Ovviamente i 4GB di RAM permettono di gestire molto bene tutte le applicazioni e Samsung è leader indiscusso quando si parla di multitasking su smartphone. La flessibilità e immediatezza che abbiamo nel gestire più app in una singola schermata non è infatti seconda a nessuno. Presenti anche diverse gesture per ridimensionare o ingrandire le singole app e ovviamente troviamo l’interfaccia multitasking a schede tipica di Lollipop.

A livello Web abbiamo sia Chrome, sia il browser proprietario di Samsung. Entrambi funzionano molto bene, non hanno alcun problema di render e permettono di visualizzare qualunque contenuto online. Ottima poi la reattività generale che rispecchia quella di tutti i top gamma Galaxy 2015 e permette di muoversi all’interno della Ui con immediatezza. Ma quel che più ci colpisce è il contrasto del display. Anche i caratteri più piccoli sembrano stampati.

Grazie alle recenti implementazioni, anche su Note 5 abbiamo la possibilità di personalizzare completamente l’esperienza andando a sfruttare lo store temi che offre ampia scelta sia gratis sia a pagamento. riuscire a trovare qualcosa di proprio gusto non sarà difficile e magari con qualche launcher alternativo e pacchetto icone avrete il vostro mix perfetto. Proprio il launcher è forse l’aspetto meno interessante del telefono. Sebbene la griglia 5x5 sia abbastanza fitta e i caratteri piccoli permettano di avere molte informazioni a schermo, un prodotto come il Note da il meglio di se con una home altamente personalizzabile tipo Nova. Sfruttando questo accorgimento possiamo anche aumentare la nostra produttività con ulteriori gesture, collegamenti e funzionalità. Insomma, a seconda della vostra esperienza con Android vi potrete sbizzarrire consapevoli che il Note 5 vi verrà sempre dietro.

Fotocamera e Multimedia:


Quest'anno Samsung è tra i produttori che maggiormente ha convinto nel comparto fotografico dei propri top di gamma (e non solo). Il sensore da 16MP di Note 5 è tecnicamente lo stesso della gamma S ma, forse grazie ad una maggiore ottimizzazione generale, le foto sembrano essere addirittura migliori. Parliamo dell’eccellenza e di risultati ottimi in praticamente tutte le condizioni di luce e anche con soggetti in movimento. Una fotocamera che si avvia in un attimo con un doppio click sul tasto home e che offre molte modalità di scatto. Una delle novità è anche la possibilità di effettuare live stream direttamente su Youtube tramite lo smartphone con una qualità davvero eccellente e che permette realmente di fare stream a 1080p sfruttando il 4G senza alcun ritardo. Insomma, fare una foto brutta con Note 5 è difficile.

Ottimi anche i video che sono stabilizzati (meglio del precedente Note 4) e possono raggiungere la definizione 4k.

Chiudiamo con il reparto multimediale che permette di avere una completezza totale per quando riguarda riproduzione audio e video. Le applicazioni di Samsung sono fatte molto bene, moderne, veloci e complete. Inoltre abbiamo una GPU molto potente che non ha alcun problema a gestire giochi anche molto pesanti.

Conclusioni:

La mancata commercializzazione del Note 5 in Europa, almeno al momento, è indubbiamente un peccato a fronte di un prodotto che va davvero bene e che riconferma ancora la gamma Note come la più riuscita in casa Samsung. E’ incredibile come a distanza di anni e alla quinta generazione di Note, nessuna azienda abbia ancora copiato, emulato o ripreso il concetto “inventato” da Samsung. In un mercato dove tutti copiano tutto e i produttori si inseguono continuamente, la serie Note rimane l’unica, inimitabile e originale nel panorama smartphone attuale e, grazie alla penna, riesce ad avere una marcia in più e, sopratutto, a dare un senso ai phablet.

Pregi l'ottima autonomia, la buona parte telefonica, il display eccellente, la fotocamera impeccabile, l'usabilità e produttività estrema, con una penna ancora migliorata. Difetti reali non ce ne sono e anche a livello qualitativo l’unione del vetro e metallo è indubbiamente un’ottima scelta. Chi sceglie Note 5 o i nuovi S6 sa che deve rinunciare a batteria sostituibile e memoria esterna ma sarà ricompensato dall'ottima esperienza d'uso a 360°. Purtroppo il prezzo, ovviamente ancora non annunciato per l'Europa ma pubblico per il resto del mondo, è adeguato, ma il Note non ha un vero competitor ed è uno dei pochi prodotti che può permetterselo.

Voto: 9,4


1249

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
nashal84

io ce lo e carica senza problemi!

Lorenzomx

Dovrebbe essere quello di Htc m9

Monte

Ciao...scusami ha poi saputo dove si può trovare lo sfondo usato nella recensione?

samuele

Grazie mille per la spiegazione

YFfo_Ad

Perché tu hai la versione n920i è il modello che manca band 20 (lte 800mhz) usato molto dai operatori italiani. Quindi il tuo note 4 lo prende perché è modello europeo che ha supporta questa frequenza e n920i non lo suporta unica versione che supporta tutte le frequenze lte italiane è n920c.

samuele

Io Torino e se metto la scheda tim sul note 4 va bene ma il note 5 non prende... non capisco....ho provato di tutto...grazie lo stesso

Vincenzo Mucedola

Assolutamente no. Forse è la zona di copertura. Io sono a Roma e andava benissimo.

samuele

Hai per caso cambiato qualche impostazione? Perché a me con tim va solo il 4g normale il 4g plus no.... grazie

Vincenzo Mucedola

Io ho Tim come operatore e funziona.

samuele

Ciao a te funziona il 4g plus?

samuele

Ciao a tutti ho comprato da poco il note 5 n920i ma non riesco a capire perché il 4g normale prende invece il 4g plus no... gestore tim... prima avevo il note 4 e il 4g plus andava benissimo... qualcuno sa spiegarmi o ancora meglio ha la soluzione? Grazie

Alessandro

Ciao io lo ho preso e funziona alla grandissima, prendi il 920c è bellissimo. ..

Michael Supino

Ciao, dov'è che posso trovare lo sfondo usato nella prova del note 5 di @andreagaleazzi?

Marco P.

salve vorrei comprare nella "baia" il note 5 ma ho il timore che in italia non funzioni il rivenditore dice di si; vorrei sapere se qualcuno di voi l'ha preso e funziona o se avete qualche suggerimento...grazie

Piero

poteti dirmi come si mette la lingua italiana attivando gli adb grazie in anticipo

Vincenzo Mucedola

Ciao a tutti. Ho un N920I possibile che l'unico modo per mettere la lingua italiana sia con morelocale 2? Se lo faccio poi non perdo la garanzia? Ho provato con l'account Samsung ma non funziona. Grazie

LupoFamelico

Ciao. Devi usare morelocale 2, è un app del play store. Serve quella per cambiare lingua al note 5 =)

Luca

Ciao a tutti spero che qualcuno legga, abbiamo preso 2 note 5 a Kuala Lumpur, sono attivi e funzionanti e vorremmo sapere come mettere la lingua italiana.... Ora è in inglese !
Abbiamo già provato con la riformattazione senza sim sotto wiifi ma non ha funzionato!

GRAZIE

Murtagh87

E allora sarà colpa del brand....nn so ke dirti..

Inside

Qualcuno sa se il Note 5 duo, legge anche le SD nel secondo slot sim? (cosi si vociferava). Sono tentato ad acquistarne 1, magari da memtech o da bass8

Mister chuk revenge

grazie della risposta! Il note del mio amico è proprio il 5, ma brandizzato verizon

Murtagh87

Strano..ho gia usato morelocale2 sul note3 ed era tutto in italiano..anke dopo i riavvi..stessa cosa adesso cn il note5..anke le impostazioni sn totalmente in italiano..penso ke qsto tuo problema sia dovuto al fatto ke forse sul note del tuo amico l italiano non era prpr presente..nemmeno nascosto..a differenza dei note 5,ke a qnt pare hanno l italiano preinstallato ma bloccato x kissa quale strano motivo..

Mister chuk revenge

Ciao, ma con morelocale2 hai tradotto tutto o solo una parte? E le impostazioni?
Te lo chiedo perchè l'ho installato sul note di un collega, ma a parte il fatto che ad ogni accensione o riavvio bisogna impostare manualmente la lingua italiana, è tradotto 2/3 circa e le impostazioni rimangono in inglese.

Come mai?
Grazie

Vincenzo Calendini

Chi ha preso la versione 64gb su ebay ?

bullu

potreste fare un confronto prestazionale tra galaxy s6 e questo note 5?

Vito Tinelli

Samsung Galaxy Note 5 N920CD Dual Sim 32GB Gold Extra Europa garantito 1 anno??
scusate ragazzi ma qualcuno di voi ha comprato questo prodotto? grazie!!!

Mister chuk revenge

ottimo...il mio è marchiato verizon

Mister chuk revenge

essendo un idio ta non puoi capirlo..

Murtagh87

Si x la versione americana funziona cosi..x quella asiatica, a qnt pare,no..almeno nn il mio..ho dovuto dare i xmessi a morelocale2 tramite adb..ma a parte qst piccolo problema x il resto funziona tto alla xfezione..

Mister chuk revenge

falso...ne ha 24

Mister chuk revenge

basta impostarlo senza sim e accedere dal samsung account..almeno è cosi pe ril mio preso a new york.

Murtagh87

Preso note 5 version sm-n920i importato da Hong Kong. .funzionante cn tti gli operatori..lingua italiana nn presente..ma basta installare morelocale2 dal play store..concedere i xmessi all app tramite adb..e selezionare la lingua italiana ed il gioco è fatto. .

robadi cacca

Madonnaaa che schiaffoni a mano aperta... spettacolare hahahahahaha.... e dibadisce ... "come è possibile che con 4 gb di ram... sia cosi ?"

hahahahahahahahahahahhaaahha

robadi cacca

per quello che ho visto su 4 gb.. ne ha comunque bruciati 3.... ma che ci farà con tutta sta ram .. boooohhhh... ora ho capito perchè ci vanno 2 tb di ram per far girare il solo launcher hahahhaha....

robadi cacca

ne ho venduti due... il 3 ed il 4... ed un edge... un s6 ed un s6 edge.

per me sia samsung che android hanno finito... troppe possibilità ... troppe delusioni.

robadi cacca

ma quindi samsung non li fa da 16 gb perchè altrimenti di libera ne avrebbero 4??..

come è possibile che da 32 gb ne ha 17 ?????....

boja che roba.

Hallvaldur

Invece hanno fatto note 5 glamour e note 5 ultra glamour...

psychok9

Con tutti i telefoni che produce Samsung, non capisco perché non fare due varianti: una modaiola e una smart.

psychok9

Troppe recensioni sono "enthusiast"...

psychok9

La ricerca del profitto a tutti i costi a scapito degli utenti... vedi Apple.

psychok9

iphonote...

LordRed

Quello che mi ha colpito di più in questo video (oltre alla pessima gestione ram del note 5) è la ricola ingegnerizzazione dell'iphone 6plus, che nel 2016 avrà con il modello s ancora quelle cornici (anzi, ancora più grandi)

Salvo

Per giustificare la mega stronzata di avere tolto da un business phablet la microsd e quindi facendone qualcosa di diverso posso solo pensare a un cambio di gestione che ha portato dei cambiamenti a modo loro innovativi. Chi compra il Note, come il sottoscritto, non vuole un iphone col pennino, vuole uno strumento di lavoro. Io parto continuamente e avere sempre tutto nella meravigliosa sd in qualunque condizione è fondamentale. Mi aspettavo che avrebbero potenziato i concetti fondamentali del Note, come potenziare l'hardware, aumentare la memoria interna ed esterna. Invece lo hanno impoverito creando un iphone con i difetti del Samsung e un Samsung con i difetti dell'iphone, senza i pregi dell'uno e dell'altro. Facilissimo prevedere un crollo di vendite del Note e un precipitoso ritorno alle origini.

Joele Tammaro

stupendo, ma poi dopo un anno samsung ne aggiorna solo il numerino della versione android!?

Solaris X

Quando vi accorgerete che il cloud è una grandissima sola? Metti di essere su un aereo, su una nave, in metropolitana, sotto un palazzo antico, al mare, in montagna. Appena vai fuori copertura il tuo dropbox te lo sbatti in fronte. Per non parlare degli infiniti problemi di privacy...

mauri

sicuramente bello ma la filosofia della Samsung era batteria intercambiabile e scheda di memoria.Poi ultimamente ha deciso di scimmiottare la apple e perde inesorabilmente quote di mercato infatti dal 27 scende sotto il 23 .Veramente non capisco perché una azienda come Samsung abbia bisogno di copiare anziché mantenere i suoi connotati distintivi.
Io ho sempre preso i suoi prodotti ma se non inverte tendenza ritornando alla piena espandibilita' del sistema mi guardero' attorno

Gianluca

si sa qualcosa dell arrivo in italia? grazie

Pepy93

Anche io sono stato utilizzatore di Apple, ecco perchè parlo. Non posso dire la mia sul Mac in quanto non l'ho mai avuto (e non credo di volerlo). Non fraintendermi, ci sono delle cose che mi sono piaciute molto dell'ecosistema iOS, ma ce ne sono state tante altre che mi hanno fatto preferire Android ad esso.

Wlm

Comprendo quello che mi dici però devo dissentire da quello che mi scrivi in quanto da utilizzatore di Apple dal 2010 con vari prodotti tutti gli iPhone e gli iPad e Mac mai avuto tali problemi che tu indichi. L'unica cosa che posso dire e che in parte ti da ragione è che con iOS 8 ci sono stati vari problemi che si sono trascinati fino all'attuale versione. Credo che iOS 9 sistemerà questi problemi che non si addicono ad Apple.

Pepy93

Hai avuto modo di provarlo?

Samsung Galaxy S10 (3.400mAh): live batteria concluso alle 22:29

Recensione Samsung Galaxy S10e: ecco perchè lo preferisco ad altri

Samsung Galaxy Note 9, riprova dopo 7 mesi: Android Pie lo migliora ancora

24 ore con Samsung Galaxy S10e: difficile tornare indietro...