Samsung, 40 Galaxy S5 per il mining dei bitcoin

30 Ottobre 2017 81

La chiave per un bitcoin mining più economico potrebbero essere i vecchi smartphone. L'ha dimostrato Samsung alla sua recente conferenza annuale per sviluppatori, come parte dell'iniziativa Upcycling, inaugurata da poco e dedicata al reimpiego di gadget e dispositivi dismessi.

Il "rack" di Samsung consiste di 40 Galaxy S5. Sono smartphone ancora piuttosto recenti che, nonostante possano avere problemi hardware più o meno gravi - batteria scarsa o malfunzionamenti del touch screen - lato processore sono ancora potenti come il giorno dell'acquisto. Samsung ha sviluppato un sistema operativo apposito dedicato solo ed esclusivamente al mining di criptovalute, che sarà presto reso disponibile a tutti.


La società non è entrata molto nel dettaglio in termini di potenza ed efficienza energetica. Il pannello descrittivo indica che 8 Galaxy S5 sono una scelta migliore di un processore Intel Core i7 2600 (Sandy Bridge), che però non è certo la soluzione ottimale per processare blockchain. Sarebbe interessante avere comparative più approfondite. Ma calcolando i costi irrisori a cui si possono trovare questi terminali, magari anche guasti, la questione merita quantomeno un po' di attenzione.

Naturalmente c'è poi il fattore ambientale da considerare: gli smartphone hanno un ciclo vitale piuttosto corto e diventano rifiuti difficili da smaltire nel giro di pochi anni. Serve una soluzione, ed è una tematica su cui si stanno impegnando molto anche altri nomi noti nel mondo high-tech: in particolare i ragazzi di iFixit, quelli dei "teardown", tra i principali collaboratori di Samsung per Upcycling.


Samsung ha dimostrato altri progetti meritevoli di menzione: un tablet trasformato in laptop con Ubuntu, un Galaxy S3 trasformato in monitor per acquario, e un altro vecchio smartphone trasformato in un gufo-portinaio grazie a un software di riconoscimento facciale (qui sopra). Tutti i sorgenti e i software realizzati in questo ambito saranno distribuiti gratuitamente affinché tutti ne possano usufruire.



81

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Boronius

Eh quanta fretta...

Claudio

La tua previsione è stata veritiera

HeartFilledHatred

Beh, allora...

Boronius

La precisione costa...

HeartFilledHatred

Attendo questo momento con ansia! Può essere più preciso?:)

Boronius

Beh "prima o poi" potrebbe essere anche tra 1000 anni. La previsione è basata sulle mie Centurie, le criptovalute crolleranno trascinando nel baratro l'intera economia mondiale basata sul nulla.

HeartFilledHatred

E questa previsione si basa su?

Boronius

Con una ASIC esterna puoi fare il programmino anche in Visual Basic 6 di 1000 anni fa, a momenti puoi minare anche con un Commodore 64

Boronius

Basta determinare i Gigaflops o Teraflops e usando alcune formule dinamiche ci si arriva. Formule dinamiche perché la "difficoltà" è variabile nel tempo

Boronius

Per quanto potenti una buona ASIC li ridicolizza in termini di performance/consumi

Boronius

Oltre 6000 dollari, ma crolla prima o poi

Zimling

6000

Maxim Castelli

Già.

franky29

M3r71n0

Yep

M3r71n0

Si può fare con qualunque dispositivo.
Non so se su ios ci sono quelle app, ma vedo altri limiti

Franco

Il progetto e' interessante ma il problema sono i tempi. Quanto tempo ci mette un rack Classico a minare un bitcoin? e quanto ci mette questo rack di samsung a fare lo stesso lavoro?.Perche' a quanto pare il problema non sono tanto la possibilita' di minare il btc, che teoricamente puo' farlo chiunque, ma il tempo che ci si impiega a farlo e d i costi per produrlo.Perche' se e' vero che un btc adesso costa sui 3000€, se me ne costa 2500 produrlo e ci metto 6 mesi,non ha molto senso, o no?.

franky29

Ma non è cosa che si può fare con il note 1 e con altri no non capisco

Franco

si presume che il telefono te lo diano intero: perche' perdere tempo a smembrarlo se non c'e' un motivo pratico?

Johnny g16

Tutti i dispositivi android di base hanno linux, non devi riscrivere l'os, devi eliminare tutto il superfluo e far girare sopre il software dedicato al mining, parallelizzando il lavoro tra molti dispositivi.
il mining è facilmente parallelizzabile.

Non c'è tutto sto lavoro, unico problema è che se uno sviluppatore indipendente dovesse fare una cosa del genere userebbe dispositivi con snapdragon, hanno una documentazione migliore e permettono una maggiore ottimizzazione, naturalmente samsung dispone di tutto il necessario per ottimizzare i propri processori

Celestial Knight

Ma scusate, a che serve il resto dello smartphone per il mining? Non bastava utilizzare le mainboard da alimentare direttamente senza tutto il resto, non vi pare? Si trovano anche piuttosto facilmente su ebay.

andrea55

Insomma un sistema x86 50 watt li consuma oltre alla cpu, il telefono essendo fatto per funzionare a batteria ha la massima efficienza su tutto

fedefigo92

Carino ma per questo lavoro ci vogliono i processori tegra che hanno una potenza grafica da paura ed è quella che conta nel minning,chissà come andrebbe un bel tegra xavier https://uploads.disquscdn.c...

Tom Smith

In realtà il sistema consuma pochissimo e per minare non si usa la cpu

andrea55

Si era una stima, considerando l'intero sistema non siamo molto lontani

scrofalo

Bravo.

Stavus

A me dal grafico non pare che la potenza di calcolo sia alla pari di un i7, ma solo che il risparmio energetico sia molto a favore degli s5

Tom Smith

In realtà consuma quasi esattamente come 20 snap 820. Senza contare che era di 3 anni prima...

Zeronegativo

beh per samsung no, per un individuo qualunque non è un'impresa da poco scrivere un SO per riutilizzare dei vecchi smartphone eh!

andrea55

Però il non top di gamma di 6 anni fa è una cpu x86 ed è grande quanto metà telefono :D

andrea55

Non ci vedo niente di strano

Tom Smith

Lol 8 arm top di 3 anni fa per avere la potenza di un non top di gamma di 6 anni fa...

Anal Natrak

Mah, boh.

StriderWhite

Già, chissà quanto ci mette...

Maxim Castelli

Ifixit, quelli dei disassemblaggi di vari cellulari.

Dennis

Partiamo dal fatto che nn ha senso parlare di bitcoin in generale, ma dovrebbero parlare di cryptovalute.
Le crypto valute si minano con gpu gpu e asics.

Boronius

Uscitemi la bella Francesca piuttosto!! A proposito dove è sparita? Senza di lei il blog è solo una sequenza di bit.

Boronius

Sono furbi, piuttosto userebbero pala e piccone...

Boronius

Per trovare un Bitcoin questa roba ci mette almeno un eone...

look47

Come ha fatto HTC, no?

Achille

Bitcoin non Ethereum

ComicBit

Beh hanno detto che rilasceranno tutto gratuitamente

Zeronegativo

nessuno che commenti il fatto di sviluppare un SO ad hoc per fare mining con gli smartphone?

Azzorriano

Non siamo sempre così pessimisti dai, ora ok sono ben 8 S5 ma intanto la potenza di calcolo dei processori ARM sta aumentando notevolmente, magari tra qualche anno sarà ben più conveniente, chissà. Poi vediamo anche il resto del progetto, se davvero renderanno tutto disponibile magari vengono fuori idee ben più interessanti per il riutilizzo di un vecchio cellulare magari abbandonato lì nel cassetto :-)

Davide

ahahah bisogna metterne assieme otto per raggiungere una CPU di 6 anni fa. In quale universo é conveniente 'sta roba?

sbiki85

Costi irrisori???mmhh

ice.man

se tenuto sotto controllo significa poi montarci sopra un dissipatore.....,e per farlo bisogna quindi squartare il telefono

ghost

Perché costano poco? XD

look47

Con le dovute eccezioni. Comunque l'810 se tenuto sotto controllo ha una potenza valida.

M3r71n0

Solo ed esclusivamente per rilevamento rumore. Quando rileva mi manda una mail sull'indirizzo che uso in push sul mio smartphone.

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Samsung Galaxy S9+: LIVE batteria (3.500mAh) | Finito ore 20.50

Recensione Samsung IconX 2018: dimenticherete la parola 'cavo'

Samsung Galaxy A8 (2018), come scatta le foto? | FOCUS