Non solo S10: anche i Galaxy A 2019 con sensore di impronte nel display | Rumor

22 Novembre 2018 17

Samsung dovrebbe portare il sensore di impronte digitali sotto al display del suo prossimo top di gamma, tuttavia Galaxy S10 potrebbe non essere l'unico dispositivo di casa Samsung che adotterà questa tecnologia nel corso del 2019.

Secondo quanto riportato da un nuovo report proveniente dalla Corea del Sud, pare che la casa di Seoul non si limiterà ad offrire il sensore di impronte digitali sotto al display solo sulla sua serie top di gamma - come invece ipotizzato in precedenza - ma sembra che Samsung punti ad includere questa funzione anche su alcuni dispositivi di fascia media, come quelli appartenenti alla famiglia Galaxy A.

I rumor suggeriscono che la società abbia già individuato i fornitori per questo componente che, seppur molto innovativo, non sarà dello stesso livello tecnologico rispetto a quello presente su S10, il quale dovrebbe adottare una soluzione ultrasonica sviluppata da Qualcomm. La serie Galaxy A, invece, potrebbe doversi accontentare di un sensore ottico - simile a quello di OnePlus 6T ad esempio - sviluppato dalla cinese Aegis Technology.

Questo permetterà a Samsung di distinguere meglio le due fasce di prodotto - visto che il sensore ottico è meno preciso - ma, allo stesso tempo, di offrire un'esperienza d'uso omogenea attraverso tutta la sua lineup 2019. Al momento non è chiaro quali saranno i primi Galaxy A 2019 ad equipaggiare questo sensore, tuttavia è probabile che questi precedano il lancio di S10, visto che solitamente vengono presentati attorno al mese di gennaio.

Il top gamma 2018 più completo sul mercato? Samsung Galaxy S9 Plus, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 525 euro oppure da Amazon a 570 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
l.nice

Speriamo sia impermeabile

Klapparbaver

Presentandoli a dicembre, i rumors partivano dall'estate. Speriamo veramente per quello più compatto, ma ormai è più probabile che proseguono con l'aumento delle dimensioni che il contrario

Shane Falco

uscivano in vendita a fine gennaio o verso metà febbraio, secondo nel 2019 usciranno più tardi con già android pie sopra magari a inizio primavera. Spero ne facciano uno da 5.5 pollici.

drake

Samsung prima di tutto , l'ultimo anno ha fatto dato un po' i numeri, in tutti i sensi .
Deve rimettere in ordine le idee e fare linee definite di smartphone per non fare come la samsung dei core plus neo ed evitare di fare come Huawei che ogni 2 settimane presenta qualcosa di uguale a qualcos'altro ma con qualcosina di diverso .
Leggo commenti di rivuole i serie A come nel 2017, a3-a5-a7-a9 ed hanno ragione , sopratutto per a3 , basta che sia identico ad a5 anche come potenza e hw , perché galaxy a3 2017 era bellissimo , compatto , funzionale e andava bene consumando poco , ma a5 aveva 3gb/32gb , mentre a3 aveva un risicato 2/16gb, già poco nel 2017.
Uno smartphone con diagonale tra i 5" ed i 5.5" sarebbe gradito se ben ottimizzato,altrimenti un 5" se deve essere sullo stile di a8 (tralasciando l'hw , un lg q6-q7 con 5.5", è molto più compatto), e non un 5.6" grande quanto un s9 da 5.8".
Altrimenti ci dovrebbe essere un medio gamma compatto sony quest'anno, magari un xa3 compact, che se avesse un design in stile xa2 plus sarebbe veramente interessante .

Klapparbaver
Klapparbaver
l.nice

Speriamo che il successore di A8 2018 sia impermeabile

l.nice

Mi stavo chiedendo la stessa cosa

spero tornino ai fasti della serie a 2016/17 che si è dimostrata la strategia più valida e remunerativa .

Marino Dell'Olio

è la tecnologia su cui bisogna puntare. Lo sblocco facciale è più comodo solo in rare situazioni come ad esempio quando indossi guanti.

Klapparbaver
Paolo Giulio

... vabbè, se sdoganata la tecnologia, Sammy acquista pesantemente (anche per abbattere il prezzo); pacifico che pian piano la suddetta tecnologia poi diventi "comune" a partire dai prodotti giusto sotto i top di gamma (la serie A nello specifico) per poi, nel giro di un paio d'anni, trovarlo anche nelle serie inferiori, etc, etc... tutto normale... :D

ZioThor

È ancora così dove?
A8 è grande quanto A5.
Hanno eliminato il piccolo.

Fiore97

è ancora così,ma nei standard 18:9 a8 è a3,a8 plus è a5 mentre a9 è a7

ZioThor

Tornassero alla vecchia Seria A, era perfetta.
A3 piccolo
A5 medio
A7 padella
Stesso hardware e nuovamente impermeabili, A3 lo prenderei al volo.

Shane Falco

Ottima cosa direi...la serie A son sempre stati dei medi-alto di gamma molto completi, ovviamente anche i prezzi saranno più alti rispetto ai competitor di fascia media.

Nico Ds

La pecca della serie A, che rende disomogenea l'esperienza, secondo me è l'uso di memorie EMMC al posto delle UFS delle serie S e Note. Nell'uso la differenza si nota. Sul sensore di impronte, beh, io non guardo molto ai sistemi di sblocco, per me potrebbe bastare anche il pattern e al limite non avrei grossi problemi neanche con il PIN, tanto per dire quanto mi interessi il sensore biometrico (ma anche lo sblocco facciale), quindi non commento a riguardo, non sono proprio la persona giusta.

Samsung Galaxy S9/S9+ con Android Pie e One UI: beta disponibile al download | Video

Samsung Infinity Flex Display: ecco il prototipo dello smartphone pieghevole

Samsung Galaxy A7 2018: live batteria (3300mAh) | Fine ore 22:55

Samsung Galaxy A7 2018: fascia media alla riscossa | Anteprima