Galaxy M10 e M20: firmware disponibile al download e video ufficiale

17 Gennaio 2019 200

Aggiornamento 17/01

I firmware dei futuri nuovi Galaxy M10 e Galaxy M20 sono già disponibili per il download sul forum di Sammobile. Da ciò possiamo confermare la presenza di un sistema operativo Android Oreo 8.1.0 e patch di sicurezza di gennaio 2019.

Di seguito vi lasciamo infine ad mini video ufficiale pubblicato nel canale di Samsung India.

Aggiornamento 15/01:

Dopo quelle di Galaxy M20, ecco comparire online anche le specifiche tecniche di Galaxy M10, modello più economico della nuova gamma di smartphone Samsung. La documentazione conferma in larga parte le specifiche tecniche emerse qualche giorno fa e mostra quella che sarà l'estetica del dispositivo.

M10 ha un display HD+ da 6,2 pollici con notch a goccia superiore, una doppia fotocamera posteriore, una batteria da 3.400 mAh e un SoC Exynos 7872 accompagnato da 2/3 GB di memoria RAM. Il design dovrebbe essere simile a quello di M20 con bordi arrotondati e dimensioni ben ottimizzate per la categoria a cui appartiene. Presente anche il jack audio da 3,5 millimetri, mentre sono assenti il lettore per le impronte digitali, il modulo NFC e la porta USB Type-C.


  • Display: 6,2 pollici LCD (1.520 x 720 pixel)
  • Fotocamera posteriore: Dual cam con sensori d'immagine da 13MP (f/1.9) e 5 MP (f/2.2)
  • Batteria: 3.400 mAh
  • Sistema operativo: Android 8.1
  • Dimensioni: 155,6 x 75,6 x 7,7 mm
  • Peso: 160g
  • Porte: micro USB, jack audio da 3,5 mm
  • Connettività: BT 4.2, WiFi 802.11 b/g/n 2.4GHz
  • Funzionalità: Radio FM

Articolo originale

Samsung Galaxy M20 torna al centro dell'attenzione mediatica con una nuova fuga di notizia che consente di dare un primo sguardo alle presunte specifiche tecniche riportate nel manuale utente.

Galaxy M20 dovrebbe essere il primo smartphone Samsung dotato di display LCD da 6,3" FHD+ di tipologia Infinity-V e dunque caratterizzato dalla presenza di un notch a forma di goccia che integra una singola fotocamera anteriore.

Nella parte posteriore, invece, spiccano le due fotocamere da 13+5MP con sensore e LED flash disposti verticalmente tra loro e un sensore impronte digitali di forma ovale. Confermata, inoltre, una batteria da 5.000 mAh, un dato oggetto di indiscrezioni nelle scorse settimane grazie alla certificazione FCC.

Le immagini riportate nel manuale riprendono in maniera piuttosto fedele quelle ufficiali che si riferiscono genericamente alla gamma Galaxy M.


Di seguito un riepilogo delle caratteritistiche hardware emerse dal manuale utente che, tuttavia, sembrerebbe essere stato rimosso da Samsung.

  • Display In-Cell Touch LCD (Infinity-V) da 6,3" FHD+ (2340x1080 pixel)
  • Doppia fotocamera posteriore da 13+5MP (f/1.9 + f/2.2)
  • Batteria da 5.000 mAh
  • Porta USB Type C (nella lista viene riportato un ingresso Micro USB 2.0)
  • Radio FM
  • Jack da 3,5mm
  • Dimensioni: 156,4 x 74,5 x 8,8 mm
  • Peso: 183g
  • Sistema operativo Android Oreo 8.1

Il SoC dovrebbe coincidere con l'Exynos SoC Exynos 7885, mentre la dotazione di RAM e storage è rispettivamente pari a 3 e 32GB: i dati non vengono confermati dallo screenshot riportato dal manuale utente condiviso in rete, ma sono stati anticipati da precedenti indiscrezioni.

Secondo le informazioni fornite da Samsung India, i dispositivi della gamma Galaxy M verranno annunciati il prossimo 28 gennaio.

Samsung Galaxy M20 è disponibile su a 249 euro.
(aggiornamento del 19 aprile 2019, ore 10:01)

200

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
andrea55

In teoria questo dovrebbe essere il Project treble ma nessuno ne ha ancora visto gli effetti.
Alla fine chi acquista un Samsung sa che vedrà le nuove versioni solo dopo l'uscita del modello nuovo che monta già la nuova versione e relative novità

NEXUS

p0vero scemo, eh si nel 2019 Oreo su un nuovo terminale è tanta roba, nemmeno fosse un wiko

pietro

Ripeto, sarò tremendamente sfortunato io

sagitt

Dcv

sagitt

Hahahha

sagitt

Puoi vendere auto quanto vuoi ma l’usb come lettura memoria di massa o ipod funziona quasi sempre, e nelle recenti tra android auto e carplay ancora meno problemi

ErCipolla

Più che la qualità degli aggiornamenti, mi riferivo proprio al modello architetturale di avere un sistema che si aggiorna nel tempo senza necessità che il costruttore del "pezzo di ferro" che lo fa girare debba farne una versione per il dispositivo specifico.

Florinz deBahia

per me sarebbe meno traumatico il foto a lato: https://uploads.disquscdn.c...

andrea55

Pare che l'usb c abbia anche l'uscita analogica.
Comunque Iphone ha ben 3 dac, uno interno, uno sulle cuffie e uno sull'adattatore (che adesso non è più incluso) chiaramente di qualità buona ma inferiore ad un singolo integrato

andrea55

Windows 10 non è proprio l'esempio di aggiornamenti lenti e curati.
Android è un long term support perchè la base è sempre la stessa

ErCipolla
ErCipolla

Sarei molto d'accordo con l'update bi-annuale, ma purtroppo la vedo dura, almeno nel breve termine, vedremo in futuro. Un modello "long term support" Che evolve in continuazione la versione esistente in stile Windows 10 sarebbe l'ideale a mio avviso

dario

Pure martina ha detto no al colesterolo, ma è morta sotto un tram.

Cave Johnson

#saynotonotch

pietro

O sei tu fortunato o sono io sfortunato. Ma io vendo auto di mestiere, e più di qualche sistema l'ho provato.

Skensy*_x

Posso capire il discorso della stabilità ma cavolo Pie è uscito da troppo tempo per fare un discorso del genere, inoltre i produttori dispongono delle versioni ufficiali da molto prima rispetto all’uscita del nuovo OS, in ogni caso mi sembra imbarazzante.

sagitt

pensa anche che con questo sistema potresti avere delle cuffie ibride bluetooth \ cablate dove quando è cablato l'audio passa normale e quando staccato il cavo diventano bt...... in aggiunta al fatto che quando ascolti te le ricarica anche.... poi c'è la riduzione attiva, la possibilità di configurarle via sw (vedi pioneer rayz) e via dicendo

il fatto è che i produttori non hanno voglia di impegnarsi a progettare queste cose.... tanto bose & company vendono cuffie da 300€ a prescindere....... e con il jack hanno pure la scusa che certe cose non possono essere fatte. tutto qui.

Bastian Contrario

Che lo fornisca il produttore di cuffie è irrilevante. Se compri un qualsiasi cavo (cuffie cablate, adattatori, cavi generici) non hai la garanzia che questo funzioni coi tuoi device. E non parlo di "alcune cose" non supportate, parlo proprio di cavo non riconosciuto. 0 periferiche connesse.

Compri un adattatore Type-C per il tuo Galaxy Tab. Poi cambi, compri iPad Pro perché è un tablet migliore. Vuoi usare lo stesso adattatore: Non puoi. Non viene riconosciuto per chissà quale ragione.

Cosa è difficile da capire?

sagitt

ma qui tu stai palrando di cuffie cablate.... quindi il cavo lo fornisce il produttore di cuffie e non un esteraneo....... e il connettore è quello con n pin per n funzioni...... non esiste che magicamente sto connettore è fatto in modo diverso.... al massimo il dispositivo invia non supporta alcune cose...... ma la cosa è ovviabile.

Bastian Contrario

L'ha detto il CEO di Audio-Technica che l'inaffidabilità della Type-C è talmente grande che la vedi anche nel modo con cui i cavi sono costruiti. Se prendi un device e lo testi con 100 cavi diversi almeno 50 non sono compatibili. Non lo dico solo io.

Magari l'azienda ha bloccato il riconoscimento per tutti i dongle non proprietari (Google ci ha già provato col Pixel), o magari un aggiornamento causa un bug che ne impedisce il riconoscimento (già successo ad Essential). O magari l'azienda ha un programma di certificazione tipo il MFi di Apple.

Se compri un adattatore 3.5mm/Type-C non hai la certezza che questo funzioni, è un dato di fatto.

sagitt

Ma che specifiche diverse???? Il connettore è quello e basta... al massimo puó supportare o non supportare determinate funzioni... ad esempio potrebbero non supportarr l’uscita audio analogica... ok ma in quel caso esiste comunque l’adattatore digitale col dac... se uno produce cuffie high-end puó benissimo fornirle di un dac molto probabilmente più valido di quello interno ed una riduzione attiva de suono... e inibirlo nel caso sì voglia sfruttare l’analogico interno

Le possibilità ci sono e sono superiori.

Bastian Contrario

Non passa correttamente le informazioni tra jack (che riconosce) e porta Type-C femmina (che probabilmente è stata costruita seguendo specifiche diverse).

sagitt

Ma che vuol dire “non funziona”?

Bastian Contrario

E io ti sto dicendo che il problema non è solo software ma anche hardware e che un cavo che non funziona col tuo smartphone se non stai attento lo trovi.

sagitt

Dubito, nella mia vita non ho mai fatto retromarcia :)

Come ad esempio ho sempre criticato o bordi curvi e pian piano stanno sparendo

Il brufolotto andrebbe bene solo se centrato

sagitt

Guarda che se fai un prodotto jack con adattatore il problema non sì pone nel momento in cui questo ha un cavo...

Bastian Contrario

Questa tra un paio d'anni la mettiamo nella liste di cose su cui hai fatto retromarcia.

Bastian Contrario

Anche con l'adattatore resta il fondamentale problema della mancanza di uno standard condiviso per la Type-C. Oggi, e l'ha detto anche il CEO di Audio-Technica fare qualsiasi cosa Type-C significa rovinarsi la vita con mille problemi di compatibilità.

Se OnePlus fa le Bullets, è realistico pensare che le faccia coi telefoni OnePlus in mente. Infatti le Bullets non funzionano sul Pixel 3. O sul Mate 20 Pro.
Un produttore di cuffie (o di adattatori) che vuole fare progettare un paio di cuffie Type-C deve testare la compatibilità con tutti i dispositivi sul mercato, e non è garantito che i dispositivi futuri funzionino correttamente.

E non è un problema esclusivamente software. Se fai il teardown di 100 cavi Type-C non ne trovi uno strutturalmente identico all'altro. È un inferno di specifiche diverse.

Secondo te è un problema che non esiste?

sagitt

iOS non ha le notifiche nella statusbar e non vedo perchè dovrebbe averle..... è una roba di android volere a tutti i costi avere 80000 icone nella statusbar......

sagitt

il jack non viene rimosso PER FARE SPAZIO, piuttosto GENERA SPAZIO RIMUOVERLO...... spaizo che può essere sicuramente sfruttato per qualcosa di più utile

sagitt

i maggiori produttori le fanno. anche razer ne ha fatte un paio e qualche altro produttore
se punti a bose ad esempio mi pare non le faccia ancora, quindi? semplice prendi l'adattatore e lo colleghi alla cuffia e diventa estensione del cavo senza dare alcuna noia... e di fatto hai una cuffia con doppio attacco se tanto vuoi preservare il tuo amato 3,5

vi fate problemi che non esistono.......

sagitt

infatti, molto meglio il notch del brufolo decentrato.

sagitt

in realtà è molto più guardabile simmetrico con un notch e i lati sfruttati come statusbar che un brufolo laterale asimmetrico che oltre a decentrare fotocamera e design, decentra anche la statusbar...... e ovviamente non permette facciale decente (per ora), speaker frontale decente ecc...

sagitt

mai avuto problemi con usb sulla mia auto sia su android che ios che pennette usb...... e non avevo problemi neanche sulla mia vecchia autoradio alpine con attacco ipod e usb..... e neanche sulla mia vecchia autoradio sony..... ti parlo di autoradio di 10 anni fa o oltre.

evitiamo dai.....

sagitt

ma lol cosa?

PUTinV2

per il bene del pianeta mi auguro non figli...

PUTinV2

probabilmente lo sviluppano e testano con una x versione e se esce la versione x+1 non possono buttare tutto quello che hanno fatto.

PUTinV2

si, hai letto bene

Andrew

2/3 gb di ram ho letto bene ?

Skensy*_x

Giusta osservazione, niente da dire

mc41

Secondo me farebbero meglio a fare un Major update di Android ogni 2 anni se no con i produttori di smartphone è un continuo inseguirsi senza senso.
Almeno io la penso cosi

Vero è che al 90% della popolazione frega nulla della versione software

ErCipolla

Purtroppo in generale al "popolo da mercatone" non frega una cippa della versione del sistema operativo... non sanno neanche cosa sia un sistema operativo e gli aggiornamenti danno loro fastidio perché "incasinano il telefono". E dato che il 90% degli acquirenti rientrano in questa categoria molti produttori possono permettersi di essere pigri con gli update.

Skensy*_x

Tralasciando l’eterna lotta tra fazioni che non ha minimamente senso, perché ognuno compra quello che più gli piace in base ai propri gusti e credenze personali, io non mi capacito come faccia Samsung a far uscire nuovi prodotti con una versione “vecchia” di Android, dai seriamente, si parla già di Android Q e Android P è uscito da mesi e mesi ma Samsung e molti produttori ancora insistono con Oreo
Purtropppo spiace dirlo ma Apple lato aggiornamento e supporto è anni luce avanti

Scemo

Tu il lag ce l'hai nelle palle

Marco P.

Perché su iOS vedi le notifiche dalla status bar? Da quando? Da iOS 30 che faranno?
Ma per favore va

asd555

Frontale alla OnePlus 6T, fotocamera a semaforo dell'iPhone X, sensore d'impronte posteriore come sugli Huawei, e si va a fare schifo anche nel 2019.

ErCipolla
asd555

LAGsung*.

Mescal non dimentica

scherzi?poi sono costretti ad aggiornarli anche ad android Q

NEXUS

wow, sempre avanti samsungLAG, oreo nel 2019

Samsung Galaxy A10, A20e, A40 e A50 ufficiali in Italia: si parte da 159 euro

Samsung Galaxy A70 e A80 ufficiali: 6,7”, e c’è anche la cam rotante | VIDEO

Samsung Galaxy S10 Plus vs Huawei P30 Pro: sfida a tutto campo | Video

Samsung Galaxy S10 (3.400mAh): live batteria concluso alle 22:29