Recensione Galaxy A50, Samsung ha il suo Best Buy

03 Aprile 2019 745

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Se ne era parlato già lo scorso anno e con i primi mesi di questo 2019 quella che prima d'ora era soltanto una previsione si è rivelata più reale che mai. Parlo della strategia con cui Samsung ha fatto capire di voler letteralmente invadere la fascia media del mercato con una pletora di nuovi prodotti. Il Mobile World Congress di Barcellona ci ha dato il primo assaggio con l'arrivo di A30, A50 e, più in sordina, A10. Una decina di giorni fa si sono aggiunti al lotto anche A20 e A40 e pochi giorni dopo ecco l'annuncio di A70.

Insomma, il 2019 è iniziato da 4 mesi circa e abbiamo già 6 nuovi prodotti Samsung a combattere nel segmento medio del mercato. Il primo ad arrivare in Italia è stato A50, disponibile da pochi giorni. Io l'ho acquistato appena uscito (a dire il vero l'ho trovato esposto in un MediaWorld quasi per caso un paio di giorni prima della data ufficiale di commercializzazione) e sono ora pronto per raccontarvi perché questo prodotto può diventare un vero e proprio Best Buy nel 2019.

USB-C, SLOT TRIPLO E MENO DI 8 MM DI SPESSORE

Comincio parlandovi dell'aspetto estetico e dei materiali con cui è stato realizzato questo nuovo Samsung Galaxy A50. La scocca è tutta in policarbonato, sia per quanto riguarda la back cover che per le cornici. Un pannello in vetro Gorilla Glass 3 come quello a protezione del display lo avrebbe reso sicuramente più premium al tatto ma c'è chi continua a preferire la plastica perchè più resistente agli urti e meno facile da graffiare; punti di vista.

Una caratteristica che ho invece apprezzato è sicuramente la colorazione. Quello che all'apparenza può sembrare un anonimo nero è in realtà un grigio molto scuro che produce dei riflessi colorati molto particolari quando colpito dai raggi del sole o dalla luce più in generale. Sulla scocca si compongono infatti delle striature multicolore che rendono lo smartphone decisamente più gradevole alla vista.

La cornice, come anticipato, è anch'essa in plastica e ospita nella parte bassa il connettore jack da 3,5 mm, una USB Type-C 2.0, e lo speaker. Sul lato destro abbiamo il tasto di accensione/spegnimento e il bilanciere del volume, mentre quello sinistro ospita il carrellino per l'inserimento della doppia scheda SIM in formato nano e della microSD. Si tratta di un carrellino con tre alloggiamenti che permette di espandere contemporaneamente connettività e memoria.

Nella parte alta della cover posteriore troviamo poi la tripla fotocamera con i tre sensori disposti in verticale e leggermente sporgenti; nulla che permetta allo smartphone di oscillare quando appoggiato sul tavolo. Samsung conferma l'assenza della certificazione IP68. Peccato perchè era una delle caratteristiche più apprezzate di alcuni modelli della serie A delle generazioni precedenti.

Le dimensioni sono allineate con quelle di altre proposte che offrono display con una diagonale simile. La larghezza resta comunque accettabile per via di cornici che sono davvero ridotte sui due lati lunghi. Questo caratteristica, insieme allo spessore di soli 7,7 mm, permette di avere un'impugnatura sempre salda. Considerando le misure e la capacità della batteria, anche il peso è abbastanza contenuto e si attesta a 166 grammi.

Non manca il sensore per il riconoscimento della impronte digitali che, per la prima volta su uno smartphone Samsung di fascia media, è stato inserito sotto al display. Si tratta di un lettore preciso ma non rapidissimo: una volta appoggiato il dito su di esso bisogna attendere 1-1.5 secondi prima che lo smartphone venga sbloccato. In alternativa possiamo impostare lo sblocco con il riconoscimento facciale (soltanto 2D), molto più rapido ma certamente meno sicuro.

Non abbiamo il LED di notifica ma possiamo attivare l'always on display che è ricco di informazioni e ci permette con uno sguardo di farci un'idea di quante e quali notifiche abbiamo ricevuto. Oltretutto con un display AMOLED e con la batteria a disposizione su questo A50 l'impatto sull'autonomia è davvero minimo.

UN BUON DISPLAY AMOLED

Nella parte frontale di questo Galaxy A50 troviamo un ampio display da 6,4 pollici di diagonale. Si tratta di un pannello AMOLED dotato di risoluzione FullHD+ e di un rapporto d'aspetto di 19,5:9, con una densità di pixel pari a 403 ppi. Caratteristiche interessanti per un display che si è rivelato molto buono nell'utilizzo di tutti i giorni e che possiamo tranquillamente paragonare a quello di molti top di gamma concorrenti.

La luminosità massima supera le 370 cd/mq, un valore più che sufficiente per garantire una buona visibilità in tutte le condizioni, complice anche la profondità dei neri che, essendo assoluti, portano ad un rapporto di contrasto estremamente elevato. Ottima anche la copertura dello standard sRGB che raggiunge addirittura il 143%.

SCHERMO ADATTIVO:

All'interno delle impostazioni possiamo variare i profili colore scegliendo uno di quelli pre-installati. Quello selezionato di default è il profilo dinamico che, come mostra la misurazione effettuata tramite colorimetro, presenta delle tonalità estremamente sature, come tipico dei display AMOLED. Con questa modalità attiva abbiamo un pannello piacevole da osservare, caratterizzato da colori molto vivaci ma allo stesso tempo distanti dalla realtà.

CINEMA AMOLED:

Come potete osservare dai grafici riportati qui sopra, la modalità Cinema è sicuramente più corretta. Il Delta E della scala di grigi risulta essere pari a 4.1 mentre quello dei colori è addirittura inferiore. Non siamo ancora sotto la soglia di tolleranza massima, ovvero 3, ma ci siamo comunque molto vicini ed è difficile trovare prodotti con questi valori di Delta E nel segmento medio del mercato.

Sempre per quanto riguarda il display, non possiamo poi non apprezzare la presenza di cornici estremamente ridotte sui due lati lunghi e su quello superiore. Su quest'ultimo troviamo anche un piccolo notch a goccia che però non può essere nascosto "artificialmente" come invece accade su altri smartphone. Sicuramente meno ottimizzato il "mento", che forse poteva essere ridotto di qualche mm per ottenere un design maggiormente simmetrico. Essendo polarizzato in diagonale, poi, il pannello può essere visualizzato senza problemi anche con gli occhiali da sole, sia in orizzontale che in verticale.

TRIPLA FOTOCAMERA DA MIGLIORARE LA SERA

Samsung Galaxy A50 presenta una tripla fotocamera nella parte posteriore della scocca che consta di tre moduli che si differenziano tra loro per caratteristiche e funzionalità. La fotocamera principale ha un sensore da 25 megapixel di risoluzione e una lente standard con apertura f/1.7, il secondo modulo ha invece una risoluzione di 8 megapixel e apertura f/2.2 ma offre una lente grandangolare con focale di 12 mm. Il terzo ed ultimo sensore è da 5 megapixel, ha una lente standard, apertura f/2.2 e serve per raccogliere informazioni sulla profondità di campo.

Le foto scattate di giorno o comunque in presenza di un buon quantitativo di luce sono molto buone sia per quanto riguarda la fotocamera standard che per la grandangolare. In tutti e due i casi troviamo un buon livello di dettaglio, colori brillanti, e un contrasto sufficiente. Bene anche la gestione dell'HDR e la velocità della messa a fuoco, almeno per quanto riguarda la fotocamera principale; quella grandangolare non ha infatti la funzione di messa a fuoco automatica.

Il sensore dedicato alla profondità di campo esegue il suo lavoro abbastanza bene e le foto scattate con la modalità ritratto risultano piacevoli e l'algoritmo che scontorna il soggetto principale, aiutato proprio dalle info raccolte dal sensore in questione, è sufficientemente efficace.

La sera le prestazioni calano sotto diversi punti di vista. La messa a fuoco risulta più lenta e, come spesso accade con prodotti di questa fascia di mercato, il dettaglio viene meno. L'assenza di stabilizzazione ottica non permette di alzare i tempi di esposizione e quindi la fotocamera è costretta ad alzare gli ISO con una inevitabile crescita del rumore di fondo che rende le foto molto meno nitide. Questo porta a scatti con una qualità sufficiente la visione sullo schermo dello smartphone e generalmente buoni per essere condivisi sui social. Scordatevi però crop e ingrandimenti di qualsiasi tipo.

La fotocamera frontale è dotata di un sensore da 25 megapixel di risoluzione con apertura f/2.0 ed è in grado di riprendere immagini di qualità tutto sommato buona, specialmente di giorno. Non manca nemmeno l'HDR, che mi ha stupito per l'efficacia e permette di avere risultati molto buoni anche in caso di controluce.

Per quanto riguarda il comparto video la fotocamera principale non va purtroppo oltre il 1080p a 30 fps. La stabilizzazione è solo elettronica ma svolge comunque il suo compito in maniera discreta. Bene anche la compensazione dell'esposizione mentre mi ha convinto di meno la velocità della messa a fuoco continua che è presente ma è piuttosto lenta, molto meglio il tap to focus.

IL PRIMO CON EXYNOS 9610

All'interno di questo Galaxy A50 troviamo un processore Exynos 9610, caratterizzato da 8 core con una frequenza operativa massima di 2.3 GHz e architettura big.LITTLE. La GPU è una ARM Mali-G72 MP3 e abbiamo 4 GB di RAM e 128 GB di storage su memorie UFS (probabilmente 2.0) con velocità di lettura che si aggirano intorno ai 500 MB/s e in scrittura molto vicine ai 200 MB/s.

Un comparto hardware che permette di avere prestazioni buone con qualsiasi applicazione e che restituisce generalmente un'esperienza d'utilizzo appagante. In questi giorni di utilizzo difficilmente ho notato degli impuntamenti, l'interfaccia gira sempre fluida e il sistema è tendenzialmente sempre reattivo. La differenza rispetto ai top di gamma si nota nella fase di caricamento delle applicazioni ma anche qui, grazie a memorie particolarmente rapide, si guadagna qualche frazione di secondo rispetto alla concorrenza nella stessa fascia di mercato.

SCHEDA TECNICA:

  • Display Infinity-U Super AMOLED da 6,4" con risoluzione FHD+ (2340x1080 pixel)
  • SoC Octa Core (Quad 2.3GHz + Quad 1.7GHz) Exynos 9610
  • 4GB di memoria RAM
  • 128GB di storage interno espandibile tramite Micro SD fino a 512GB
  • Tripla fotocamera posteriore da 25+5+8MP (f/1.7 + f/2.2 + f/2.2)
  • Singola fotocamera posteriore da 25MP (f/2.0)
  • Batteria da 4000 mAh con supporto alla ricarica rapida
  • Sensore impronte digitali sotto al display
  • Face Unlock
  • Sistema operativo Android Pie 9.0
  • Colorazioni: Black, White, Blue e Coral

Possiamo poi sfruttare il multitasking ma ho notato una gestione abbastanza conservativa della RAM che tiene aperte in background soltanto 3-4 applicazioni. Fortunatamente, come detto poco fa, le memorie sono rapide e quindi poi il ricaricamento delle applicazioni chiuse richiede pochi istanti. Insomma, nulla che rovini l'esperienza d'uso. Una strategia che tutto sommato approvo; meglio avere un sistema sempre reattivo e un'applicazione aperta in meno in background che viceversa.

Bene anche il comparto radio. La ricezione è buona in tutte le occasioni e non si fa fatica ad agganciare il segnale. Anche la sezione audio non rivela particolari deficit: la capsula restituisce un timbro fedele e i microfoni fanno il loro lavoro in maniera egregia. Lo speaker è soltanto mono ma l'audio riprodotto è sufficiente, sia per qualità che per volume. Anche per quanto riguarda la connettività non manca davvero nulla: abbiamo WiFi dual-band, NFC, 4G+, così come il Bluetooth in versione 5.0, il GPS con A-GPS, Glonass, Galileo e BDS.

SOFTWARE E AUTONOMIA

Samsung Galaxy A50 arriva già aggiornato all'ultima versione del sistema operativo Android, parliamo ovviamente della release 9, nome in codice Pie. Si tratta ovviamente della più recente distribuzione e sono quindi presenti tutte le ottimizzazioni e le funzioni ad essa legate, ma non solo. Samsung ha portato su questo A50 anche la sua nuova interfaccia, ovvero la One UI, fornendo quindi all'utente la stessa esperienza premium dei propri top di gamma.

Abbiamo quindi un'ampia possibilità di personalizzazione, possiamo sfruttare le funzioni studiate per rendere l'interfaccia più ergonomica e godiamo del design rinnovato e modernizzato che tanto abbiamo apprezzato nei scorsi mesi sui prodotti di fascia alta e su quelli delle generazioni precedenti aggiornati proprio in questi mesi.

Presente anche il DRM Widevine di livello 1 che permette di guardare i contenuti Netflix in alta definizione. Un software quindi estremamente completo, che può contare anche sul supporto a Samsung Pay e sull'assistente BixBy nella sua versione più recente. Difficile davvero chiedere di più ad un prodotto che costa già meno di 300 euro.

Ed infine ottime notizie anche sul fronte autonomia. La batteria all'interno di questo Galaxy A50 ha una capacità di 4000 mAh, che si sono rivelati più che sufficienti per coprire quasi due giorni di utilizzo intenso. Gli screenshot che vedete qui sopra mostrano le statistiche di una scarica completa e come potete notare sono riuscito a utilizzare questo smartphone per quasi due giorni con più di un'ora e mezza di navigazione su Maps, circa un'ora e mezza di musica su Spotify in streaming, quasi un'ora di Instagram e mezz'ora di Netflix, oltre a tutte le operazioni più comuni che rientrano nella routine quotidiana. In generale posso dire di non essere mai arrivato a sera con meno del 40% di carica residua.

L'unico neo sta nella ricarica, che non è rapidissima. Il caricatore in confezione è quello classico Samsung da 15W, ma con una autonomia così vi capiterà davvero pochissime volte di aver bisogno di caricare lo smartphone velocemente perché in emergenza. Assente anche la ricarica Wireless, comunque difficile da trovare in questa fascia di mercato.

CONCLUSIONI

In definitiva posso quindi dire di essere rimasto più che soddisfatto dall'utilizzo di questo prodotto che si candida per diventare uno dei Best Buy per questo 2019. Le uniche critiche che posso rivolgere a Samsung riguardano la struttura interamente in plastica, che comunque non ha conseguenze nell'utilizzo di tutti i giorni, e le prestazioni della fotocamera in condizioni di luce non ottimali, comunque allineate a quelle di molte alternative di pari posizionamento.

Per il resto è davvero difficile trovare un difetto a questo A50. Il software è ben ottimizzato, l'hardware più che sufficiente per un esperienza d'uso appagante, la tripla fotocamera è versatile e di giorno svolge un ottimo lavoro (frontale compresa), il display è un AMOLED che non delude e l'autonomia rispetta in pieno le aspettative. Il sensore per le impronte sotto allo schermo, per quanto da migliorare, resta una chicca in questa fascia di mercato.

Il prezzo di listino è di 359 euro ma come ben sappiamo si tratta di una cifra che possiamo considerare indicativa. Online, su e-commerce più che affidabili, era disponibile già nel primo giorno di commercializzazione a 299 euro. Ora, se cercate bene, potete trovarlo anche intorno ai 280 o qualcosina meno e credo proprio che il suo prezzo reale si aggirerà ben presto intorno ai 250 euro. E se a 280 euro diventa un prodotto molto interessante nel momento in cui raggiungerà i 250 sarà difficile consigliare altro sotto i 300 euro.

PRO E CONTRO
DisplayOne UIPrestazioni adeguateHardware completo
Scocca in plasticaFoto con poca luce

VOTO 8.4

VIDEO

8.3 Hardware
7.2 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy A50

Compara Avviso di prezzo
Samsung Galaxy A50 è disponibile su a 239 euro.
(aggiornamento del 23 ottobre 2019, ore 20:11)

745

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
DeejayAlex73

Sto impazzendo, il bello che smanetto smartphone da quando è uscito il primo Galaxy "S":
Qualcuno sa perchè quando alzo il mio A70 dalla scrivania si accende e va in schermata di blocco? Mi fa incazzare!!!

Antonio Pirro

Io l'ho trovato soilo in spagna e paesi bassi. A 243€ vale la pena di prenderlo lì visto che ha la batteria migliore e il 50% di ram in più. Unica pecca è disponibile solo blu o bianco.

Alessandro De Filippo

Samsung a50 a 210 euro alla SME

giorgio belli

A parte che, volendo cambiare telefono, ho letto le prove di HDblog di almeno 10 modelli ed erano praticamente tutte uguali alla fine ho optato per un Samsung a50 in sostituzione del vecchio A5-2016 ma quantomai...reparto fotografico scandaloso rispetto al vecchio modello nonostante l'A50 vanti megapixel a destra e a manca, schermo super amoled che nulla centra con il meraviglioso schermo dell'a5. Unica nota positiva che è molto più veloce grazie alla Ram da 4gb..ma rimane una delusione tanto più che conto di rivenderlo quanto prima dopo soli 15 giorni di utilizzo..

Vanni G.

Dopo 2/3 anni secondo me a questi prezzi uno può anche cambiare telefono se ha dei problemi.... Altrimenti è proprio un barbone!!!

Stefano

Ma l'A50 da 6gb di ram in italia non cè proprio modo di comprarlo?

Ritornoalfuturo

Forse dopo 2 o 3 anni è il momento di cambiare batteria e formattare . Torna nuovo

Antonio

Vorrei sapere e ho notato che vi sono due versioni diverse. Una con exynos. E un altra con octo core e ram 4 o 6 . Che differenza c'e? Ok una mercato europa e una extra .grazie

Zlatan10

Meglio in tutto A50.
Con la gcam cambia sulle foto in notturna dove vince note 7.

Michael Polisini

Sto leggendo il tuo messaggio da un A5 2016. Il regno dei lag. Quando ancora i medi gamma Samsung erano delle ciofeche. Questo A50 invece mi piace tantissimo

Gianmarco Desideri
slash79

Fare una recensione con un telefonino collegato al wi-fi non mi sembra molto realistico come utilizzo correlato a quello delle persone di tutti i giorni poi fate un po' come vi pare come sempre

PUTinV2

Nome app?

Cristiano

Questo A50 secondo me altro non è che la versione un po' migliorata del mio (muletto) A7 2018.
Molti hanno snobbato lo scorso anno, ma ha quasi tutto.

Cristiano
look47

Cercherò, grazie.

Frazzngarth

ce ne sono anche altre, ora non ricordo il nome!

look47

Purtroppo è disponibile solo per s10. Probabilmente in un prossimo futuro.

look47

Grazie.

Frazzngarth

tipo Holey Light, oppure altre

look47

Per esempio quali?

AGV983

ma best buy de che?? Un padellone plasticoso laggoso.

Tetsuro P12

Il suo 'padella buy'.

conbodyact

Lo sblocco con il volto invece funziona molto bene. Quello con l’impronta Deve essere affinato obbligatoriamente.

Vive

Io non avrei messo One Ui tra i pro visto il vizietto di Samsung di rendere inutilizzabili i loro smartphone nel giro di 2-3 anni.

TheChange

Quoto.

TheChange

E per quale motivo secondo te non lo sarebbe?

vince
vince

E' il classico 50enne che "si è fatto da solo" nell'ign0ranz@ generale.... per 2 soldi che ha ereditato si crede D10 in terra....tipico delle persone piccole ed insoddisfatte

Peppe Black

Se conti che su Amazon costa più che nei negozi fisici, non credo che cali tanto presto, le catene come Euronics e Unieuro manterranno il prezzo per un bel po' finché la gente continuerà a comprarlo come il pane e online costerà di più, tant'è che a un mese di distanza sta sempre allo stesso prezzo. A50 dopo una settimana è passato da 359 a 270

Emiliano Frangella

questo gia sta su amazon sotto le 300

Yafusata

Oggi c'era un tipo sul treno che aveva una cover talmente spessa e grossa che non riusciva proprio ad arrivare col dito a fare lo scrolling...
Che brutta roba.

Yafusata

Infatti pensano con la testa (malsana) di Apple.

Yafusata

Perche' appena lo tiri fuori dalla scatola e' piu' bello.
Poi ci metti la cover e finisce tutto...

Yafusata

L'ho sempre sostenuto.

Yafusata

Questo intendo. Ne hanno fatto un brutto col notch e niente simmetria (almeno iPhone e' simmetrico) e tutti a farli identici.

ilmondobrucia

Sai che vanto. Cmq è una persona immatura

il Gorilla con gli Occhiali

È più forte di me!

Emiliano Frangella

Note 7 a 200

vince

No ha scritto lui in altri messaggi, per vantarsi..

l.nice

Non è una cosa di Google?

Shane Falco

in realtà è compatibile... https://www . sammobile . com/2019/04/03/galaxy-a50-galaxy-a30-certified-with-arcore-support/

Shane Falco

A50 migliore in tutto

Zlatan10

Tra A50 e mate 20 lite chi la spunta?

giorgio085

best buy... vale ciò che costa e forse anche meno.

Maori

4 o 5 giorni fa avevo letto che in india e cina avevano rilasciato un aggiornamento via OTA che avrebbe velocizzato lo sblocco col sensore. Bisognerebbe sapere se arriverà anche da noi

Condiloma Peperlizia

Credi male!

ilmondobrucia

Come fai a saperlo? ... O forse scherzi

Android

Samsung Galaxy S10+: tutte le novità di Android 10 e One UI 2.0 | Video

Amazon

Le migliori offerte tech di oggi: TV, Power Bank, periferiche, Xbox One X bomba e altro

Eventi

HDblog domani a ROMA: Nova 5T, Smart Eyewear e FreeBuds 3 e HDblog for Work

Android

Recensione Google Pixel 4 XL e confronto sblocco 3D con iPhone 11