Samsung riduce ancora la produzione di smartphone in Cina

06 Giugno 2019 17

Samsung intende ridurre ancora la produzione di smartphone in Cina a causa della concorrenza dei marchi locali. Reuters riporta dichiarazioni ufficiali della società, rilasciate dopo la pubblicazione di un articolo della testata finanziaria cinese Caixin, secondo cui ai dipendenti della fabbrica di Huizhou sarebbero stati offerti incentivi per il licenziamento volontario.

Samsung non ha fornito dettagli sull'entità delle riduzioni, né in termini di personale né in termini di volumi di produzione. È interessante osservare che il sito cinese MyDrivers ha invece smentito (VIA 2) la notizia citando un dirigente della fabbrica, secondo cui la produzione è rimasta a livelli normali. La versione più attendibile è comunque quella di Reuters.

Secondo i dati di Counterpoint Research citati da Reuters, nel primo trimestre 2019 i volumi di vendita di Samsung sono cresciuti del 40% rispetto al quarto trimestre del 2018, ma le quote di mercato complessive sono ancora inferiori all'1%; nel 2013 erano di ben il 20%. Samsung possedeva due fabbriche dedicate alla produzione di smartphone in Cina: quella di Huizhou, appunto, e un'altra nella città di Tianjin. Samsung aveva annunciato la chiusura di quest'ultima verso fine anno, dopo la diffusione di alcune indiscrezioni a riguardo lo scorso autunno. Rimangono pienamente operative le fabbriche situate in Vietnam e in India.

Zero compromessi al miglior prezzo?? Samsung Galaxy S10 Plus è in offerta oggi su a 623 euro oppure da Yeppon a 800 euro.

17

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bruno Boborosso Craighero

Ma son bellini dai... Mi tagliano delle cose ma son bellini

Salvatore Esposito

che io sappia era solo su quelli destinati al mercato cinese e comunque era per questioni pubblicitaria, niente più di ciò che fa anche Apple Google o Microsoft sia su smartphone che su pc/laptop

Alessio Ferri

Ehm poco tempo fa c'era la notizia che Xiaomi mandava tutti i dati in Cina, nascosto sotto forma di bug

Salvatore Esposito

ha nominato huawei e xiaomi e non sono mai stati trovati nei loro firmware o comunque non in quelli destinati al mercato occidentale.

Salvatore Esposito

sei l'unico che non capisce che è l'Asia a fare innovazione e non la tua Apple che al massimo copia le funzioni di gmap e cambia un'icona volume

Max
Marco Bologni

Sarà per i bordi stondati...???

ice.man

in realtà Samsung si sta riposizionando sulla fascia media e alta
abbandonando di fatto la fascia bassa
dove se non erro ha di fatto concesso il marchio a dei produttori locali (come ha fatto BB per intenderci)
ma non riscorso...magari qualcuno della REDAZIONE potrebbe correggermi

Raphael DeLaghetto

In Italia senza problemi..

Raphael DeLaghetto

Ware is Mal?

Alessio Ferri

Sì ma almeno non hanno al loro interno malware nascosti nel firmware

iclaudio

un calo direi normale e fisiologico...le altre marche cinesi sono diventate veramente competitive con prodotti di degno rilievo,top gamma che non hanno nulla da invidiare con i rispettivi concorrenti dai 1000 euro...ormai la fetta di mercato bassa e media è in mano ad altre marche come huawei,xiaomi

BoORD_L

cosi dopo che avranno passatto la tecnologia e il know how si ritroveranno dei nuovi competitors.

Che dimentica la storia e destinato a ripeterla

Marco

Si ovviamente non solo Samsung.

BoORD_L

good job economia mondiale.

BLERY

Sarà sempre più difficile fare concorrenza ai marchi Cinesi almeno sul lato hardware

Marco

E dopo che Vietnam e India non sarannò più economicamente convenienti ripartirà la delocalizzazione. Good job samsung.

5G in Italia: Samsung Galaxy S10 vs Xiaomi Mi Mix 3 vs LG V50

Huawei P30 vs Galaxy S10e vs iPhone XR: "tree is megl che uan" | Confronto foto

Samsung Galaxy Fold rimandato: il perché spiegato da chi lo ha provato | VIDEO

Samsung Galaxy A10, A20e, A40 e A50 ufficiali in Italia: si parte da 159 euro